Finlandia e Svezia nella Nato, Mosca irritata: «Noi andiamo avanti»

|

Nuova giornata di vertice a Madrid mentre il conflitto prosegue sul campo. Il rappresentante russo: «Continueremo l’operazione speciale finché tutti gli obiettivi non saranno raggiunti» 

Oggi nuova giornata di vertice per la Nato a Madrid. La diplomazia continua a lavorare nell’ottica della pace tra Russia e Ucraina, ma da Mosca non arrivano segnali incoraggianti in questa direzione. Ad irritare Putin anche l’ok arrivato dalla Turchia per l’adesione della Finlandia e della Svezia alla Nato. 

«Il vertice di Madrid sarà un vertice cruciale per il futuro della Nato», ha spiegato il segretario generale dell’Alleanza, Jens Stoltenberg. Da parte sua, Mosca ribadisce che nonostante le mosse dell’Occidente, «l’operazione speciale continuerà fino al raggiungimento degli obiettivi prefissati», come ha spiegato il primo vice rappresentante della Russia alle Nazioni Unite, Dmitry Polyansky. «Abbiamo lanciato un’operazione militare speciale per fermare i bombardamenti del Donbass da parte dell’Ucraina e in modo che il territorio di questo paese, trasformato in anti-Russia su suggerimento di un certo numero di paesi occidentali, nonché della sua leadership nazionalista. Ora l’Ucraina ha cessato di rappresentare una minaccia sia per la Russia che per gli abitanti del sud e del sud-est dell’Ucraina. E fino a quando questi obiettivi non saranno raggiunti, la nostra operazione continuerà». 

© Riproduzione riservata

Dello stesso autore

Meno fondi ai 18enni, più soldi a cinema e libri: il punto 

Emendamento alla legge di bilancio promosso dalla maggioranza: per...

Modifiche al Pnrr: ecco i tempi. Via a gennaio 

La Ragioneria di Stato vuole accelerare per presentare i...

Perugia, ecco il piano dietro l’arresto dell’ex ufficiale tedesco 

L’accusa di reclutare risorse per un attacco terroristico pianificato...

Start up innovative e Maestrale: come nasce il primo incubatore

Al convegno del progetto europeo per il Comune di...

Brittney Grinder libera: ecco cosa c’è dietro lo scambio

La giocatrice di basket americana era detenuta da mesi...

La Ternana segna il rigore, il Cagliari no; 1-0 per gli umbri

Prima gioia per Andreazzoli che fa centro alla prima...

Perugia, buona prova ma solo un pari 

Contro la Spal la formazione biancorossa non va oltre...

Né Bonaccini né Schlein: Cuperlo lancia la terza via per il Pd

Dopo le candidature ufficiali spunta la possibilità di un...

Ugl a Bruxelles: le sfide presentate al Parlamento Europeo

Una serie di incontri istituzionali il 7 e l’8...

Raccordo, nuovo incidente: olio in strada e doppio tamponamento 

Ancora disagi al traffico lungo il tratto della Terni-Orte...

Lega Pro, via al progetto “Ethical Sport Management”

Ospiti del convegno Sebastiano Messina e Francesco Ghirelli, presidente...

Acquasparta, il primo romanzo horror italiano: “Il mio cadavere”

Appuntamento venerdì 9 dicembre a Palazzo Cesi per la...

Leggi anche

Accolti mamme e bambini ucraini: “Gioia nei loro occhi”

Grandi e piccini nel Comune di Polino: arrivano dalla...

A Kherson 28 bombardamenti in 24 ore: colpito centro oncologico 

La Russia avanza e intanto aspetta le basse temperature...

Dalla Homepage

Meno fondi ai 18enni, più soldi a cinema e libri: il punto 

Emendamento alla legge di bilancio promosso dalla maggioranza: per...

Modifiche al Pnrr: ecco i tempi. Via a gennaio 

La Ragioneria di Stato vuole accelerare per presentare i...

Marracash torna con la deluxe edition di Noi, loro, gli altri

A un anno di distanza dall'uscita del disco, il...

Più libri Più liberi e la macchina dei social

Secondo i dati Aie, i social network influenzano l’acquisto...

Brittney Grinder libera: ecco cosa c’è dietro lo scambio

La giocatrice di basket americana era detenuta da mesi...

Harry e Meghan: le prime reazioni alla docuserie di Netflix

È arrivata su Netflix la prima parte del discusso...