Milano scatenata: Origi al Milan, l’Inter aspetta Lukaku

|

Rossoneri e nerazzurri tra i più attivi in queste prime fasi del mercato. I rossoneri oggi hanno accolto l’attaccante richiesto da Pioli: Inzaghi abbraccia il centravanti 

Giornata calda, non solo per il clima rovente, in quel di Milano. Oggi, infatti, il Milan ha visto permesso lo svolgimento delle visite mediche del nuovo acquisto Divock Origi, attaccante belga classe ‘95, svincolatosi dal Liverpool. Il centravanti, arrivato solo ieri nel capoluogo meneghino, ha svolto le visite mediche di rito in mattinata. Il prossimo passo, l’ultimo prima dell’ufficialità, sarà a Casa Milan, dove ad aspettarlo ci sarà la firma da apporre su un contratto quadriennale a 3,5 mln a stagione. 

Pioli ha già comunicato alla società, Maldini e Massara in primis, la soddisfazione per il buon esito della trattativa. Un acquisto, quello di Origi, che permetterà al tecnico campione d’Italia in carica di avere un’opzione in più nel pacchetto offensivo. Nella prossima stagione, infatti, oltre a Giroud decisivo nelle corsa scudetto, seppur ormai 35enne, ed Ibrahimovic, un fuoriclasse nonostante anche lui sia abbastanza in là con gli anni, Pioli potrà contare sul fondamentale apporto di Origi, la cui carriera parla chiaro: pochi gol ma tutti pesanti. 

Dall’altra parte di Milano, quella colorata in nerazzurro, l’Inter si appresta a salutare con gioia il ritorno di “Big Rom” Romelu Lukaku. Il centravanti belga, infatti, dopo aver sollecitato il suo entourage ed il Chelsea è riuscito ad ottenere la possibilità di tornare all’Inter. Decisivi, oltre alla volontà di Lukaku, sono stati il lavoro di Marotta, bravo a strappare condizioni vantaggiose al Chelsea, attraverso un prestito oneroso di 8 mln + 5 di bonus, ed il sacrificio di Zhang, disposto a garantire all’attaccante belga uno stipendio al momento fuori parametro per la società nerazzurra, circa 8,5 mln netti. 

Il lieto fine di questa storia, tuttavia, sta per essere scritto, con il popolo nerazzurro che nella giornata di domani potrà salutare il ritorno del suo bomber. 

Insieme a Lukaku, inoltre, nella giornata di domani sbarcherà a Milano anche il primo acquisto effettivo di questa sessione di mercato nerazzurra: Kristjan Asllani. 

Il centrocampista ormai ex Empoli, è stato acquistato da Marotta per una cifra intorno ai 14 mln più bonus e domani firmerà un contratto quinquennale che lo legherà ai colori nerazzurri fino al 2027.

© Riproduzione riservata

Dello stesso autore

Manovra, i dubbi Cisl: “Ok emergenza, manca Industria 4.0”

Il segretario confederale Ignazio Ganga ascoltato nelle commissioni riunite...

Giappone e Spagna avanti: fuori la Germania

Ai tedeschi non bastano le quattro reti al Costa...

Tour de France, chiusura a Nizza. Parigi impegnata con le Olimpiadi

Svolta storica, la Grande Boucle si fermerà in Costa...

Omicidio di Borgo Bovio: il 26enne resta in carcere

La decisione del giudice per le indagini preliminari dopo...

Carambola lungo la E45, tre persone finiscono in ospedale 

Incidente stradale intorno alle 19 a Pontenuovo: coinvolte un’auto...

La forza delle donne, evento con la giornalista Pannitteri

Ad Acquasparta la presentazione del libro: sono 104 le...

Disastro Lukaku: Belgio eliminato

Pari con la Croazia, l’attaccante nerazzurro sbaglia l’impossibile. Passano...

Scuola, il Tar del Lazio respinge i ricorsi degli aspiranti dirigenti 

Il giudice ha definito “inammissibili e infondati” i motivi...

Von der Leyen accelera: “Un processo di Norimberga per la Russia” 

La leader europea richiama i Paesi della Ue a...

Opzione donna, ipotesi proroga a tempo: i conti del governo 

Tra gli scenari presi in considerazione per la riforma...

Accise sulla benzina: al governo 317 milioni in un mese

Rialzo delle accise di 10 centesimi con l’ultimo decreto:...

Persone con disabilità, aumenta il contributo per il trasporto

L’assessore di Terni Ceccotti: “Una risposta adeguata per tutti...
Teseide Casa Editrice

Leggi anche

Teseide Casa Editrice

Dalla Homepage

Manovra, i dubbi Cisl: “Ok emergenza, manca Industria 4.0”

Il segretario confederale Ignazio Ganga ascoltato nelle commissioni riunite...

Giappone e Spagna avanti: fuori la Germania

Ai tedeschi non bastano le quattro reti al Costa...

Italia, Serbia, Kosovo: cosa fare geopoliticamente?

Il contesto geopolitico attuale si dovrebbe proporre con ancora...

Tour de France, chiusura a Nizza. Parigi impegnata con le Olimpiadi

Svolta storica, la Grande Boucle si fermerà in Costa...

La forza delle donne, evento con la giornalista Pannitteri

Ad Acquasparta la presentazione del libro: sono 104 le...