Alessandro Gassmann, io e i GreenHeroes 

|

Alessandro Gassmann al Maxxi ha presentato io e i #GreenHeroes, un libro diario che chiama ad un impegno civico a favore della difesa del nostro Ambiente di vita

Alessandro Gassmann non chiude gli occhi di fronte al cambiamento climatico e con il suo io e i #GreenHeroes invita le persone a non girarsi dall’altra parte. Il suo leitmotiv non lascia adito a interpretazioni: dobbiamo tutti diventare super eroi del nostro spazio di vita quotidiana. La missione per la quale si spende uno degli attori più amati del nostro cinema è quella di far radicare nelle persone l’amore per la Terra, per la sua flora e per la sua fauna. Una vocazione che prende vigore con la nascita di Leo, il figlio ventitreenne. Una prospettiva, quella verde, che si consolida nel corso del tempo e che riporta alla mente la frequentazione della Facoltà di Agraria, lasciata per l’accademia di recitazione e per la carriera cinematografica.

Proteggere la terra per proteggere noi stessi

I supereroi del nostro tempo sono persone semplici che rispettano l’ambiente, siano essi semplici cittadini o importanti imprenditori. Alessandro Gassmann chiama idealmente proprio tutti ad un impegno civico che rispetti l’ambiente e non trascuri le esigenze economiche. Perché si può fare economia anche non impattando in maniera severa sull’ambiente, soprattutto limitando inutili sprechi. In questo, sono molti gli imprenditori italiani che hanno un occhio rivolto al risultato economico e l’altro che guarda ad un futuro sempre più verde del Pianeta.

Il Pianeta Terra sembrerebbe essere agli occhi dei suoi abitanti uno spazio infinito, ma poi ti accorgi della sua fragilità, del suo bisogno di essere protetto, della necessità che ogni persona faccia la sua parte per garantire alle generazioni future la migliore vivibilità. Perché anche chi verrà deve avere le stesse opportunità di chi lo ha preceduto. 

Un mondo diverso è possibile

Riprendendo la recensione di Angela Parolin «Da bambini abbiamo giocato nei prati, abbiamo catalogato le foglie e provato a catturare le farfalle. Abbiamo guardato il mondo dalla cima di un albero, resistendo alle proteste di chi ci diceva fosse pericoloso». Resistere allo scendi subito è quanto dovremmo augurare anche ai ragazzi delle generazioni a venire per abituarli a guardare lontano, ad andare oltre, perché ciò significherebbe che esiste ancora un rapporto tra noi e la Terra, un sentimento universale di rispetto per il creato. 

Il volume di Alessandro Gassmann non rappresenta esclusivamente la discesa in campo a difesa del pianeta, ma piuttosto la testimonianza di un personaggio famoso che incoraggia a credere che ogni persona può contribuire alla ricostruzione di un mondo migliore. Per l’attore fu la nascita del figlio Leo a determinare un cambio di prospettiva, che lo portò prima ad una spiccata sensibilità ecologica e poi «alla presa di coscienza della crisi climatica e all’impegno per contrastarla».  

Io e i Green HeroesTitolo: Città in fiamme
ISBN: 8856682931
Autore: Don Winslow
Dettagli: Rilegato
N° di pagine: 280
Prezzo: 17,00 €

© Riproduzione riservata

Dello stesso autore

Taxi: si tratta, domani convocati al Ministero

Intervista esclusiva al Presidente dell’Unione Radiotaxi Italiani Loreno Bittarelli Il...

Uber e ItTaxi, accordo storico all’ombra del Colosseo

La multinazionale americana Uber ed il consorzio ItTaxi celebrano...

Papa Francesco, nella follia della guerra si torna a crocifiggere Cristo

A Palazzo della Cancelleria in Vaticano la mostra Art...

Giornata Mondiale per l’Ambiente 2022

Oggi 22 aprile 2022 compie 52 anni la Giornata...

Fast fashion da record e la lezione di Leonia di Italo Calvino

Fast fashion e cultura usa e getta, lo spreco...

Polo Sud più 38 gradi è caldo record, male anche il Polo Nord

Continua inesorabile la marcia verso il collasso dei ghiacci...

Scacco matto alle Olimpiadi di Los Angeles 2028

Scacchi alle Olimpiadi di Los Angeles 2028. Nasce l'Angolo...

Putin e Zelensky, follia, barbarie e morti ammazzati

E mentre Putin e Zelensky fanno e contano morti,...

Leggi anche

Clima: a Napoli in dieci anni 70 eventi estremi

I dai di Legambiente per la Campania: ben otto...

Marmolada: identificati primi corpi, attivato numero emergenza

Continuano le ricerche degli oltre trenta dispersi nella valanga,...

Allerta clima, giugno 2022 il secondo più caldo in Europa

Sono state toccate temperature estreme in Spagna, Francia e...

Australia, pioggia torrenziale: mille evacuati 

A Sydney scatta l’ordine di lasciare le proprie abitazioni...

Jova Beach, l’esperta: «Come se in 40mila entrassero in casa»

Non si placano le polemiche attorno al Jova Beach...

Dalla Homepage

Maternità surrogata, si alza lo scontro: “Utero in affitto è mercato dei bimbi” 

Fratelli d’Italia spinge per mettere in calendario la proposta...

Nomine per le partecipate: nuovo tavolo, si inizia da Mps 

Il governo si riunisce per definire i rinnovi degli...

Le vittime di tratta sono ancora invisibili: il dramma del post-Covid

La pandemia ha ridotto le attività outdoor, ma lo...

Calo di nascite in Italia, l’allarme degli esperti

Lo scorso anno nel nostro Paese sono venuti al mondo...

Dal Ponte sullo Stretto al rigassificatore: l’Italia pronta a “stupire il mondo”

Giani, "rigassificatore ci renderà autosufficienti dalla Russia". Per Urso...

Lol è giunto a un punto morto con la terza stagione?

L’attesissima uscita della terza stagione di Lol è stata...