Milan, lo scudetto dei politici. Letta: «Il più bello». La Russa non ci sta: «Gli abbiamo fatto un regalo» 

|

Dopo la vittoria decisiva contro il Sassuolo, i nomi della politica rossoneri si lasciano andare a esultanze. Ma c’è anche chi non gioisce affatto e lancia parole al vetriolo

Dopo il trionfo del Milan in campionato arrivano i commenti di Enrico Letta, leader del Pd: «Lo scudetto più bello. Ancora di più perché altri erano i favoriti. E perché arriva dopo un decennio di sofferenze indicibili – scrive il politico su Twitter – Il Milan ha giocato il miglior calcio dall’inizio alla fine con un fantastico mix di giovani e anziani. E due strepitosi registi, Pioli e Maldini».

Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, tifoso della squadra rossonera, ringrazia la squadra e l’impegno dell’allenatore Pioli: «È la vittoria di una squadra vera. Unita, forte e coraggiosa. Tutte caratteristiche che ho percepito in maniera chiara e decisa quando ho conosciuto personalmente Zlatan Ibrahimovic, autentico leader carismatico in grado di trasferire ai suoi compagni ciò che serve per centrare il traguardo. Da milanista sono felice per tutti i tifosi rossoneri e per il mio caro amico Paolo Scaroni. Onore all’Inter che ha lottato fino all’ultima giornata rendendo ancora più avvincente questa sfida! E ora tutti a festeggiare, inizia la notte dei Campioni. E non appena sarà buio, Palazzo Lombardia sarà illuminato di rossonero». 

La Russa non ci sta 

Non solo le congratulazioni per il nuovo campione d’Italia, ma anche le parole di rammarico da parte degli interisti, l’altra squadra milanese.  

Ignazio La Russa, infatti, commenta la vittoria del Milan non senza un po’ di sarcastico livore: «Sono stati bravi, hanno approfittato dell’occasione. Adesso gli abbiamo fatto un regalo, da Natale non gli regaliamo più niente – assicura il senatore intervistato da AdnKronos negli ultimi minuti di partita – Pazienza, il Milan ha fatto un bel campionato, al di sopra dei suoi meriti. Noi non abbiamo fatto i punti che questa Inter era in grado di fare. E’ quello che poteva raccogliere. Loro hanno fatto i punti che si meritavano, noi meno punti di quelli che potevamo fare». 

© Riproduzione riservata

Dello stesso autore

Pil in diminuzione nel 2023: gli scenari dell’Istat

Il report “Prospettive per l'economia italiana nel 2022-2023”: l’aumento...

Forza Italia lancia la proposta: “Permessi Ztl validi in tutta Italia”

Il gruppo consiliare di Terni in un atto di...

Perugia, la carica dei nuovi sommelier: ecco chi ha superato l’esame 

Consegnati i diplomi, il tastevin da indossare sulla divisa...

Maltempo, dalla Regione arrivano 200mila euro 

Sono in totale 213 mila euro i fondi messi...

Accolti mamme e bambini ucraini: “Gioia nei loro occhi”

Grandi e piccini nel Comune di Polino: arrivano dalla...

A Roma arrivano i cassonetti intelligenti: via ai test 

Il quartiere Africano di Roma primo luogo di sperimentazione...

E45, cantieri e incidenti: ecco la mappa dei nuovi lavori 

Anas annuncia il cronoprogramma dei prossimi interventi per la...

I russi aspettano il “Generale inverno”: attacco a -10 gradi 

Secondo i media ucraini gli uomini di Putin sono...

Ppe, Bakolas: “Meloni è pragmatica, vediamo se credibile”

I popolari europei sono a lavoro per programmare la...

Italiani, benvenuti nel post-populismo: tra malinconia e indignazione

L’Italia, secondo il Censis, è un Paese “entrato nel...

Italia, Serbia, Kosovo: cosa fare geopoliticamente?

Il contesto geopolitico attuale si dovrebbe proporre con ancora...

Pd e M5s in piazza, Calenda a Letta: “E’ incapace di strategia politica” 

Il leader di Azione attacca il segretario Dem dopo...

Leggi anche

Dalla Homepage

Meno fondi ai 18enni, più soldi a cinema e libri: il punto 

Emendamento alla legge di bilancio promosso dalla maggioranza: per...

Modifiche al Pnrr: ecco i tempi. Via a gennaio 

La Ragioneria di Stato vuole accelerare per presentare i...

Marracash torna con la deluxe edition di Noi, loro, gli altri

A un anno di distanza dall'uscita del disco, il...

Più libri Più liberi e la macchina dei social

Secondo i dati Aie, i social network influenzano l’acquisto...

Brittney Grinder libera: ecco cosa c’è dietro lo scambio

La giocatrice di basket americana era detenuta da mesi...

Harry e Meghan: le prime reazioni alla docuserie di Netflix

È arrivata su Netflix la prima parte del discusso...