M5s, il tribunale di Napoli prende tempo. Conte: «Operato legittimo»

|

I giudici optano per «trattenere la causa in decisione» rispetto al ricorso presentato dagli attivisti sulle modalità di elezione del presidente 

È arrivata nel primo pomeriggio della giornata di martedì la decisione del tribunale di Napoli di “trattenere la causa in decisione” sulla richiesta di sospensione delle ultime votazioni del Movimento 5 Stelle. 

Secondo gli attivisti che hanno fatto ricorso in tribunale, lo statuto dei pentastellati «viola il principio di parità tra associati e favorisce l’eleggibilità esclusiva di pochi “ottimati” negli organi di garanzia», così lo ha definito Lorenzo Borrè, legale del gruppo. 

La ricostruzione e il ricorso

Nello scorso marzo, i giudici napoletani avevano ritenuto legittimo il regolamento tramite cui Giuseppe Conte era stato eletto presidente. Non contenti, gli attivisti hanno cercato il ricorso. L’udienza è iniziata a mezzogiorno fino alla decisione dei vertici giudiziari di trattenere la decisione per la causa presentata. 

Conte: «Mi aspetto che il tribunale valuti legittimo il mio percorso» 

Chiamato a rispondere sul ricorso degli attivisti del partito, prima dell’emissione della sentenza di oggi Giuseppe Conte, durante la campagne elettorale a Palermo, ha espresso il suo parere: «Dal tribunale di Napoli mi aspetto che verifichi il nostro operato, che è pienamente legittimo, che si vada avanti in questa controversia e che si possa accertare che stiamo compiendo un legittimo percorso politico e anche giuridico». 

© Riproduzione riservata

Dello stesso autore

Pil in diminuzione nel 2023: gli scenari dell’Istat

Il report “Prospettive per l'economia italiana nel 2022-2023”: l’aumento...

Forza Italia lancia la proposta: “Permessi Ztl validi in tutta Italia”

Il gruppo consiliare di Terni in un atto di...

Perugia, la carica dei nuovi sommelier: ecco chi ha superato l’esame 

Consegnati i diplomi, il tastevin da indossare sulla divisa...

Maltempo, dalla Regione arrivano 200mila euro 

Sono in totale 213 mila euro i fondi messi...

Accolti mamme e bambini ucraini: “Gioia nei loro occhi”

Grandi e piccini nel Comune di Polino: arrivano dalla...

A Roma arrivano i cassonetti intelligenti: via ai test 

Il quartiere Africano di Roma primo luogo di sperimentazione...

E45, cantieri e incidenti: ecco la mappa dei nuovi lavori 

Anas annuncia il cronoprogramma dei prossimi interventi per la...

I russi aspettano il “Generale inverno”: attacco a -10 gradi 

Secondo i media ucraini gli uomini di Putin sono...

Ppe, Bakolas: “Meloni è pragmatica, vediamo se credibile”

I popolari europei sono a lavoro per programmare la...

Italiani, benvenuti nel post-populismo: tra malinconia e indignazione

L’Italia, secondo il Censis, è un Paese “entrato nel...

Italia, Serbia, Kosovo: cosa fare geopoliticamente?

Il contesto geopolitico attuale si dovrebbe proporre con ancora...

Pd e M5s in piazza, Calenda a Letta: “E’ incapace di strategia politica” 

Il leader di Azione attacca il segretario Dem dopo...
Teseide Web Design - Realizzazione Siti Web

Leggi anche

Teseide Casa Editrice

Dalla Homepage

Riforma Cartabia e intercettazioni: la verità di Nordio 

“La pubblicazione delle intercettazioni non ha colpito solo politici...

Pil in diminuzione nel 2023: gli scenari dell’Istat

Il report “Prospettive per l'economia italiana nel 2022-2023”: l’aumento...

Lega Pro, via al progetto “Ethical Sport Management”

Ospiti del convegno Sebastiano Messina e Francesco Ghirelli, presidente...

Pochi medici, è allarme: “Centomila pronti alla fuga”

I numeri della Federazione nazionale degli ordini dei medici:...

Sogna il Marocco che affronterà il super Portogallo, Spagna out

Eliminate le Furie Rosse ai rigori, i nordafricani sognano....