Clima, Arrigoni attacca sullo stop alle auto a benzina: «Scellerati»

|

Il senatore della Lega sulla scelta del Parlamento Europeo: «Decisione che non tutela l’ambiente e mette a rischio le imprese italiane, dalla politica solo chiacchiere»

Il senatore della Lega, Paolo Arrigoni, responsabile del dipartimento di Energia del partito, ha commentato le decisioni della UE legate alla transizione energetica e lo stop alle auto a benzina per il 2035. 

Arrigoni ha ammesso: «L’ok del Parlamento Europeo alla proposta della Commissione UE di mettere al bando le auto a combustione interna dal 2035, è un atto ideologico che mette a rischio le imprese, lavoratori e famiglie. Si fa tutto in nome di una presunta sostenibilità che violenta il principio di neutralità tecnologica e rischia di demolire la filiera dell’automotive italiano». 

Arrigoni ha rincarato la dose quando si è trattato di analizzare i risvolti della scelta: «Consentire la sola vendita di auto elettriche  non rappresenta solo uno stop alle auto a benzina e gasolio, ma anche ai biocarburanti immediatamente disponibili -ha aggiunto- queste decisioni ci legheranno mani e piedi alla Cina, paradossalmente contribuiranno poco o nulla nella tutela dell’ambiente».

In conclusione, il senatore della Lega, ha ribadito: «Il prezzo di queste scelte scellerate lo pagheranno gli italiani. L’Italia merita di meglio rispetto a ministri che parlano a vanvera e che tra citazioni degli approcci olistici o riferimenti all’inevitabilità del passaggio all’elettrico perdono opportunità di tacere».

© Riproduzione riservata

Dello stesso autore

E45, cantieri e incidenti: ecco la mappa dei nuovi lavori 

Anas annuncia il cronoprogramma dei prossimi interventi per la...

I russi aspettano il “Generale inverno”: attacco a -10 gradi 

Secondo i media ucraini gli uomini di Putin sono...

Ppe, Bakolas: “Meloni è pragmatica, vediamo se credibile”

I popolari europei sono a lavoro per programmare la...

Italiani, benvenuti nel post-populismo: tra malinconia e indignazione

L’Italia, secondo il Censis, è un Paese “entrato nel...

Italia, Serbia, Kosovo: cosa fare geopoliticamente?

Il contesto geopolitico attuale si dovrebbe proporre con ancora...

Pd e M5s in piazza, Calenda a Letta: “E’ incapace di strategia politica” 

Il leader di Azione attacca il segretario Dem dopo...

Istat, ora l’inflazione rallenta: beni alimentari in salita 

Continua a preoccupare il caro prezzi, ma la situazione...

La galassia della Exor: Ferrari, stampa e start up

Il terremoto che ha sconvolto la Juventus rilancia l’attenzione...

Tragedia nella notte: quarantenne pestato a morte

Una rissa finisce nel sangue a Borgo Bovio, nella...

Caos al carcere di Terni: i detenuti sono il doppio degli agenti  

Carenza di personale e nuovi episodi di violenza. L’allarme...

Riscatto Argentina: segna sempre Messi

Leo piega il Messico e l’Albiceleste rimane in corsa...

Terremoto Ternana, ko a Pisa e Bandecchi caccia Lucarelli 

La sconfitta in Toscana costa caro ai rossoverdi: l’allenatore...
Teseide Casa Editrice

Leggi anche

Teseide Web Design - Realizzazione Siti Web

Dalla Homepage

Fondi per la sanità, cambiano i parametri: quanto spetta alle Regioni

Dal 2023 verranno considerate la mortalità e l’indice di...

I russi aspettano il “Generale inverno”: attacco a -10 gradi 

Secondo i media ucraini gli uomini di Putin sono...

Dramma Uruguay, passa la Corea del Sud

Ai sudamericani non basta la vittoria sul Ghana (0-2)....

Pos e contante, Giorgetti e il botta e risposta Salvini-Sala

Giorgetti invita a evitare ristoranti che non accettano il...

Missili Aspide per l’Ucraina: nuovo pacchetto aiuti dall’Italia

Arriva il sesto Decreto Aiuti: proroga al 31 dicembre...