Dal G7 messaggio a Putin: «Siamo uniti». Nuove sanzioni, missili su Kiev

|

Giornata di diplomazia e sangue, tra il vertice in Baviera e il conflitto che prosegue sul campo. Stop all’importazione di oro russo in quattro stati. Si prospettano tempi lunghi per fermare le armi 

«Siamo uniti, questo il messaggio che mandiamo a Putin». Foto di rito e comunione di intenti al G7 in Baviera, missili intanto su Kiev. Giornata convulsa quella di domenica sul fronte del conflitto. Da un lato i grandi dell’Occidente si sono seduti attorno a un tavolo per fare il punto e prendere nuove iniziative; dall’altro, Putin ha risposto lanciando nuovi missili sulla capitale ucraina, alzando di fatto la minaccia bellica. Il bilancio è di un morto e diversi feriti. 

Nuove sanzioni a Mosca 

I leader hanno concordato il divieto di importazione dell’oro russo in quattro Paesi. Decisione che non convince del tutto Andriy Yermak, capo dell’ufficio del presidente ucraino Volodymyr Zelenksy, che nel pacchetto vorrebbe anche l’embargo sul gas. Il segretario di Stato Usa Antony Blinken ha difeso l’efficacia delle sanzioni varate finora, sottolineando che stanno avendo un forte impatto sulla Russia. E proprio a causa delle misure adottate dall’Occidente Mosca si trova sull’orlo del default. Entro la mezzanotte infatti il governo avrebbe dovuto pagare circa 100 milioni di dollari di interessi sul debito estero agli obbligazionisti, ma le sanzioni internazionali hanno tagliato fuori il paese dal sistema finanziario globale. 

Il messaggio finale e la situazione sul campo 

«Siamo uniti e siamo insieme. Questo è il nostro chiaro messaggio al presidente Putin», ha affermato il cancelliere tedesco Olaf Scholz. «Gli attacchi missilistici contro le aree residenziali di Kiev dimostrano che è giusto che stiamo insieme e sosteniamo gli ucraini nel difendere il loro paese, la loro democrazia, la loro libertà di autodeterminazione». Sul fronte intanto la situazione è ancora drammatica. Almeno 339 bambini sono morti dall’inizio del conflitto, secondo la procura generale di Kiev, e nella città portuale di Mariupol, ora sotto il controllo di Mosca, si rischiano migliaia di vittime entro l’autunno a causa del colera. Secondo l’esercito ucraino sarebbero circa 35 mila i soldati russi uccisi dall’inizio dell’invasione. 

© Riproduzione riservata

Dello stesso autore

Manovra, i dubbi Cisl: “Ok emergenza, manca Industria 4.0”

Il segretario confederale Ignazio Ganga ascoltato nelle commissioni riunite...

Giappone e Spagna avanti: fuori la Germania

Ai tedeschi non bastano le quattro reti al Costa...

Tour de France, chiusura a Nizza. Parigi impegnata con le Olimpiadi

Svolta storica, la Grande Boucle si fermerà in Costa...

Omicidio di Borgo Bovio: il 26enne resta in carcere

La decisione del giudice per le indagini preliminari dopo...

Carambola lungo la E45, tre persone finiscono in ospedale 

Incidente stradale intorno alle 19 a Pontenuovo: coinvolte un’auto...

La forza delle donne, evento con la giornalista Pannitteri

Ad Acquasparta la presentazione del libro: sono 104 le...

Disastro Lukaku: Belgio eliminato

Pari con la Croazia, l’attaccante nerazzurro sbaglia l’impossibile. Passano...

Scuola, il Tar del Lazio respinge i ricorsi degli aspiranti dirigenti 

Il giudice ha definito “inammissibili e infondati” i motivi...

Von der Leyen accelera: “Un processo di Norimberga per la Russia” 

La leader europea richiama i Paesi della Ue a...

Opzione donna, ipotesi proroga a tempo: i conti del governo 

Tra gli scenari presi in considerazione per la riforma...

Accise sulla benzina: al governo 317 milioni in un mese

Rialzo delle accise di 10 centesimi con l’ultimo decreto:...

Persone con disabilità, aumenta il contributo per il trasporto

L’assessore di Terni Ceccotti: “Una risposta adeguata per tutti...
Teseide Web Design - Realizzazione Siti Web

Leggi anche

“La Russia perderà centomila soldati in un anno”

Il presidente ucraino Zelensky nel suo messaggio alla popolazione:...

Von der Leyen accelera: “Un processo di Norimberga per la Russia” 

La leader europea richiama i Paesi della Ue a...
Teseide Web Design - Realizzazione Siti Web

Dalla Homepage

Manovra, i dubbi Cisl: “Ok emergenza, manca Industria 4.0”

Il segretario confederale Ignazio Ganga ascoltato nelle commissioni riunite...

Giappone e Spagna avanti: fuori la Germania

Ai tedeschi non bastano le quattro reti al Costa...

Italia, Serbia, Kosovo: cosa fare geopoliticamente?

Il contesto geopolitico attuale si dovrebbe proporre con ancora...

Tour de France, chiusura a Nizza. Parigi impegnata con le Olimpiadi

Svolta storica, la Grande Boucle si fermerà in Costa...

La forza delle donne, evento con la giornalista Pannitteri

Ad Acquasparta la presentazione del libro: sono 104 le...