Start up innovative e Maestrale: come nasce il primo incubatore

|

Al convegno del progetto europeo per il Comune di Terni affrontati i temi della digitalizzazione delle imprese e dei servizi al cittadino

L’esperienza di realizzare il primo incubatore certificato di start up dell’Umbria e i progetti per il futuro, di fronte alle sfide attuali. E’ stato uno dei temi affrontati da Gianluca Bellavigna, Ceo di Maestrale Group, al convegno “The industrial & the smart city”, organizzato come evento finale del progetto Agenda Urbana su Terni.
L’evento ha permesso di fare il punto sull’attuazione del programma europeo “Agenda Urbana” sul territorio ternano. Al tavolo erano presenti, tra gli altri, il sindaco di Terni, Leonardo Latini, l’assessore con delega ad Agenda Urbana, Orlando Masselli, l’assessore alla Polizia municipale Giovanna Scarcia. Diversi i temi sollevati dai relatori che hanno preso parte all’iniziativa.

Come nasce il primo incubatore

Bellavigna ha raccontato la sua esperienza personale alla guida del gruppo Maestrale, soffermandosi in particolare sulla prima fase di avvio di lavori, quelli cioè che hanno portato alla nascita del primo incubatore di start up regionale.

“Agenda Urbana – ha spiegato il sindaco Latini – permette alla città di poter contare su una smart governance più efficace, aggiornata, in modo da poter avere un governo intelligente della città. Il tutto con i dati che non solo facilitano le decisioni di chi gestisce i servizi pubblici, ma anche i cittadini, che possono, grazie a nuovi diversi strumenti, vivere la città in maniera più moderna e fruibile”.

Parla l’assessore Masselli

“Grazie a questi finanziamenti – ha spiegato l’assessore Masselli – la nostra città potrà svilupparsi in diversi settori, grazie non solo a nuove tecnologie, ma anche a un nuovo approccio, più funzionale, più green e più efficace. Agenda Urbana infatti non rappresenta soltanto l’aggiornamento tecnologico degli strumenti a disposizione dei decision maker, ma anche un upgrade del rapporto tra persone e città. Il tutto declinato su nuovi modelli di partecipazione, di condivisione degli spazi e di accesso ai servizi”.

Al tavolo diversi relatori: Stefano Paggi, Senior Information Advisor, il quale ha parlato del tema delle grandi reti e delle infrastrutture; Patrizio Pisani, responsabile della ricerca e sviluppo di Unidata Spa, con un intervento sulla funzione delle reti nella raccolta dei dati nella città iperconnessa; Carlo Alberto Befani, presidente di Umbria Energy Spa, sul rapporto circolare con il sistema energia e la piccola impresa; Andrea Zaccone, dirigente del Comune di Terni per i Servizi Digitali, Gianluca Bellavigna, Ceo di Maestrale Group, e Cesare Cesarini, direttore di Confapi.

© Riproduzione riservata

Dello stesso autore

Malattie tropicali in Italia: 4 mila casi ogni anno

Dalla strongiloidosi all'echinococcosi, dalla dengue alla chikungunya: i numeri...

Lotta contro l’antisemitismo, Pecoraro: “Agire sui giovani”

L’impegno del neo-coordinatore a sciogliere i movimenti neofascisti e...

Giallo a Roma: morto Stefano Sparti, figlio dell’ex della Magliana

La procura ha avviato un fascicolo di indagine per...

Mirafiori invecchia: serve ricambio generazionale

La Fiom lancia l’allarme: “Nei prossimi sette anni il...

Ast cresce: acquistato nuovo impianto di laminazione a freddo 

Dal costo di cento milioni, il macchinario arriva dal...

Servizio Civile in Umbria, con l’Anci 40 Comuni coinvolti

Il bando resterà aperto fino alle ore 14 del...

Infiltrazioni mafiose in Umbria: “Presenza ben radicata”

I settori dell'edilizia, del turismo e dell'agroalimentare sono quelli...

Calcio, è morto Carlo Tavecchio: addio all’ex presidente Figc 

L’ex dirigente se ne è andato all’età di 79...

Zelensky a Sanremo, sì o no? Ecco chi è pro e chi contro 

Non si placano le polemiche per l’intervento programmato del...

Fonte Nuova piange i suoi cinque angeli: una storia che si ripete 

In quel tratto di strada nel 2007 morirono altri...

Ugl Chimici, gomma plastica: rinnovati i contratti nazionali

L'ipotesi per 140mila lavoratori del settore avranno un nuovo...

MasterChef alla Cascata delle Marmore arriva anche in Australia 

Andrea, ternano che lavora a Melbourne, rilancia la passione...

Leggi anche

Dalla Homepage

Ast cresce: acquistato nuovo impianto di laminazione a freddo 

Dal costo di cento milioni, il macchinario arriva dal...

Infiltrazioni mafiose in Umbria: “Presenza ben radicata”

I settori dell'edilizia, del turismo e dell'agroalimentare sono quelli...

La nuova carta dei servizi per l’ospedale di Terni: ecco come funziona

Il direttore generale Casciari svela l’obiettivo del nuovo servizio:...

“I soldi ci sono ma il cantiere è fermo”: protestano i residenti 

L’intervento del circolo del Pd che intercetta il malcontento...

MasterChef alla Cascata delle Marmore arriva anche in Australia 

Andrea, ternano che lavora a Melbourne, rilancia la passione...

Videosorveglianza, Lega: “Con il PD la città era meno sicura”

Le telecamere di di sicurezza saranno installate a Piediluco,...