Il sondaggio: Draghi bis? Il 67% degli italiani dice di no

|

L’idea di una replica del governo con l’attuale capo del Consiglio dei ministri spaventa oltre due terzi degli intervistati. Sul referendum l’analisi effettuata da Termometro Politico mostra un crescente disinteressamento del popolo verso i temi della politica

Se l’Italia oggi andasse verso elezioni amministrative, eleggerebbe un nuovo governo Draghi? Secondo un sondaggio condotto da Termometro Politico l’esito è netto: il 67% degli intervistati direbbe no a un secondo mandato con a capo l’attuale presidente del Consiglio

A volere Draghi a comando di Palazzo Chigi ci sarebbe solo un timido 16% degli intervistati, mentre il 14,3% è favorevole a patto che ci sia una chiara maggioranza che lo sostenga in Parlamento. 

Per la prima volta dall’inizio del suo governo, il premier raccoglie un indice di gradimento inferiore al 40%.  

Dai risultati pubblicati, il partito più gradito agli italiani è Fratelli d’Italia, seguito dai dem, ma scendono Lega e Movimento 5 Stelle. Posizioni stabili, invece per, Forza Italia, Azione e Più Europa, ma anche Italexit e Verdi. Chiudono la classifica Italia Viva e Partito comunista. 

La statistica settimanale, effettuata tra il 14 e il 16 giugno, tocca anche il referendum sulla giustizia e la scarsa affluenza registrata, sui quali gli italiani hanno opinioni piuttosto divergenti. Per il 29,5% è stato il sistema mediatico e politico a boicottare l’ottenimento del quorum, mentre una porzione del 26% degli intervistati è convinto che i quesiti presentati fossero troppo difficili e tecnici per coinvolgere una buona parte di elettorato. Un quinto degli italiani a cui il sondaggio è stato sottoposto dichiara di aver compreso i quesiti e di aver cercato di ostacolare la loro approvazione, ma il dato più allarmante è quella porzione che tende  a giustificare l’astensionismo con la disillusione politica e la scarsa fiducia nei confronti delle istituzioni (circa il 23,7%). 

La guerra? L’Ucraina dovrebbe cedere territori

Sulla geopolitica di guerra, gran parte degli italiani pensa che il governo debba consigliare all’Ucraina di accettare la cessioni delle porzioni di territorio conquistate ai russi, ma allo stesso tempo c’è una buona parte vicina al 50% che riconosce che proprio le concessioni possano creare un pericoloso precedente. 

Infine, c’è il 17,3% che crede che gli affari di guerra debbano essere risolti internamente fra le due nazioni coinvolte, senza il supporto degli altri Paesi.

© Riproduzione riservata

Dello stesso autore

Pil in diminuzione nel 2023: gli scenari dell’Istat

Il report “Prospettive per l'economia italiana nel 2022-2023”: l’aumento...

Forza Italia lancia la proposta: “Permessi Ztl validi in tutta Italia”

Il gruppo consiliare di Terni in un atto di...

Perugia, la carica dei nuovi sommelier: ecco chi ha superato l’esame 

Consegnati i diplomi, il tastevin da indossare sulla divisa...

Maltempo, dalla Regione arrivano 200mila euro 

Sono in totale 213 mila euro i fondi messi...

Accolti mamme e bambini ucraini: “Gioia nei loro occhi”

Grandi e piccini nel Comune di Polino: arrivano dalla...

A Roma arrivano i cassonetti intelligenti: via ai test 

Il quartiere Africano di Roma primo luogo di sperimentazione...

E45, cantieri e incidenti: ecco la mappa dei nuovi lavori 

Anas annuncia il cronoprogramma dei prossimi interventi per la...

I russi aspettano il “Generale inverno”: attacco a -10 gradi 

Secondo i media ucraini gli uomini di Putin sono...

Ppe, Bakolas: “Meloni è pragmatica, vediamo se credibile”

I popolari europei sono a lavoro per programmare la...

Italiani, benvenuti nel post-populismo: tra malinconia e indignazione

L’Italia, secondo il Censis, è un Paese “entrato nel...

Italia, Serbia, Kosovo: cosa fare geopoliticamente?

Il contesto geopolitico attuale si dovrebbe proporre con ancora...

Pd e M5s in piazza, Calenda a Letta: “E’ incapace di strategia politica” 

Il leader di Azione attacca il segretario Dem dopo...
Teseide Casa Editrice

Leggi anche

A Lamezia Terme trionfa un moderno ‘Hamlet’

Lo spettacolo è stato organizzato da AMA Calabria, diretto...

Mediterraneo, la visione di Mattarella: “Gestione comune dei flussi”

Il presidente della Repubblica sul conflitto in Ucraina: "Ancora...

Concorso funzionari Regione Calabria

Pietropaolo: "Iter corretto e rispettoso delle norme vigenti" “Sul concorso...

Uonderbois: al via le riprese della serie Disney Plus su Napoli

La serie dovrebbe arrivare nel 2023 e ci porterà...

Persone con disabilità, aumenta il contributo per il trasporto

L’assessore di Terni Ceccotti: “Una risposta adeguata per tutti...
Teseide Web Design - Realizzazione Siti Web

Dalla Homepage

Riforma Cartabia e intercettazioni: la verità di Nordio 

“La pubblicazione delle intercettazioni non ha colpito solo politici...

Pil in diminuzione nel 2023: gli scenari dell’Istat

Il report “Prospettive per l'economia italiana nel 2022-2023”: l’aumento...

Lega Pro, via al progetto “Ethical Sport Management”

Ospiti del convegno Sebastiano Messina e Francesco Ghirelli, presidente...

Pochi medici, è allarme: “Centomila pronti alla fuga”

I numeri della Federazione nazionale degli ordini dei medici:...

Sogna il Marocco che affronterà il super Portogallo, Spagna out

Eliminate le Furie Rosse ai rigori, i nordafricani sognano....