Guerra in Ucraina, Draghi atteso in aula: tensione in maggioranza. E Forza Italia litiga sulla Ronzulli 

|

Giovedì il premier in parlamento per una informativa sul conflitto. Di Mario: «Esecutivo avanti fino al 2023». Berlusconi sceglie il commissario in Lombardia 

E’ fissata a giovedì 19 maggio la presenza di Mario Draghi in Parlamento per l’informativa sullo status quo del conflitto in Ucraina. Un evento che, pur non avendo da norma la necessità di raccogliere i pareri dei partiti, scalda maggioranza e opposizione per via delle diverse posizioni emerse in questi giorni, in particolare dopo la visita di Draghi negli Usa. 

Su questo fronte il ministro Luigi Di Maio non ha dubbi, ospite di “In mezz’ora in più” su RaiTre: «In merito alla tenuta del governo non sono preoccupato. Ovviamente ci sono delle discussioni in corso, è normale che ci sia un contraddittorio ma questo governo è nato proprio per affrontare questo tempo di crisi. Giuseppe Conte ha detto di aver sentito le parole pronunciate da Draghi a Washington molto vicine a lui e al suo modo di pensare. Da ministro di questo governo e membro del M5S trovo una congruenza totale rispetto a quello che sto facendo. La forza politica a cui appartengo è stata molto responsabile. Ha stabilito che si potevano dare aiuti all’Ucraina seguendo il principio della legittima difesa, ha stabilito che si potevano dare aiuti finanziari e allo stesso tempo abbiamo accolto tutti i pacchetti di sanzioni». 

Il Pd convoca l’assemblea nazionale 

Intanto anche il Partito democratico vuol fare il punto della situazione prima che il premier riferisca in aula. Per questo il segretario Letta ha convocato la direzione nazionale per martedì 17 dalle 11: all’ordine del giorno l’analisi della situazione politica, le elezioni amministrative e i referendum. 

Tensioni in Forza Italia 

Sul fronte Forza Italia intanto il presidente Silvio Berlusconi nomina nuovo commissario di Forza Italia per la Lombardia la senatrice Licia Ronzulli, al posto dell’europarlamentare Massimiliano Salini. Decisione che apre uno scontro interno. «Mi è stata resa nota senza che tale comunicazione fosse accompagnata da alcuna motivazione plausibile», spiega Salini. Ronzulli si limita a definirsi «un soldato nelle mani del presidente Berlusconi. Mi ha chiamato ieri sera e, da figlia dell’Arma, ho risposto: presente!». Ma la sua nomina fa storcere il naso a tanti altri, a partire da una big di Fi come il ministro per gli Affari regionali Maria Stella Gelmini, molto forte proprio in Lombardia. 

© Riproduzione riservata

Dello stesso autore

Istat, ora l’inflazione rallenta: beni alimentari in salita 

Continua a preoccupare il caro prezzi, ma la situazione...

La galassia della Exor: Ferrari, stampa e start up

Il terremoto che ha sconvolto la Juventus rilancia l’attenzione...

Tragedia nella notte: quarantenne pestato a morte

Una rissa finisce nel sangue a Borgo Bovio, nella...

Caos al carcere di Terni: i detenuti sono il doppio degli agenti  

Carenza di personale e nuovi episodi di violenza. L’allarme...

Riscatto Argentina: segna sempre Messi

Leo piega il Messico e l’Albiceleste rimane in corsa...

Terremoto Ternana, ko a Pisa e Bandecchi caccia Lucarelli 

La sconfitta in Toscana costa caro ai rossoverdi: l’allenatore...

Bonaccini traccia la linea: “Confronto con Terzo Polo e M5s” 

Il governatore dell’Emilia Romagna svela le sue strategie dopo...

Meloni a Confartigianato: “L’Italia torna forte e riconoscibile”

Grande attenzione al Made in Italy, riduzione della pressione...

Cop27, perché è fallita? Più lobbisti e Paesi emergenti incerti

Il gas tra le fonti energetiche del futuro e...

Prostitute uccise a Roma: un sospettato in questura

Le informazioni divulgate fanno riferimento ad un cinquantenne con...

Schianto sul raccordo: autista in ospedale e traffico in tilt 

Disagi sabato mattina lungo la E45 all’altezza delle uscite...

Neuropsichiatria infantile: “Troppi cambi, situazione allarmante”

I consiglieri comunali di Forza Italia con un atto...
Teseide Casa Editrice

Leggi anche

“La Russia perderà centomila soldati in un anno”

Il presidente ucraino Zelensky nel suo messaggio alla popolazione:...

Von der Leyen accelera: “Un processo di Norimberga per la Russia” 

La leader europea richiama i Paesi della Ue a...
Teseide Casa Editrice

Dalla Homepage

Opzione donna, ipotesi proroga a tempo: i conti del governo 

Tra gli scenari presi in considerazione per la riforma...

Von der Leyen accelera: “Un processo di Norimberga per la Russia” 

La leader europea richiama i Paesi della Ue a...

Non ci resta che il crimine diventa una serie tv

Dopo il successo della trilogia cinematografica, la commedia è...

Usa, Macron avverte: “Non usare l’Europa contro la Cina”

Il presidente francese in visita di Stato a Washington,...

Usa, ok ai robot killer per la polizia: Robocop diventa realtà?

Scenario da film fantascientifico a San Francisco, dove le...