Centrosinistra, Letta: «Il governo riparta. Ucraina? Europa prenda in mano la questione» 

|

Il segretario del Pd dalle riforme sociali alla guerra: «Basta teatrini dei partiti, si eviti la recessione. L’Europa deve intervenire e risolvere le controversie». E su Conte: «Spero non si avvicini a Salvini»

Dalla legge elettorale agli scenari politici, fino alla guerra in Ucraina. Enrico Letta fa il punto in una intervista rilasciata al Corriere della Sera sui diversi temi di attualità di queste ore.

Sistema di voto «pessimo» e sul catasto: «Inaccettabile teatrino dei partiti»

Sul sistema di voto attuale, Enrico Letta, si è mostrato molto deciso: «L’attuale sistema di voto è pessimo, bisognerà per forza cambiarlo anche se è difficile che oggi si possa dare la priorità alla legge elettorale». Su quali siano le priorità, a dire il vero, spiega: «Le evidenze ci indicano che le prime tre cose da fare sono la pace, ancora la pace e la realizzazione di misure sociali che possano essere economicamente sostenibili evitando la recessione». Ancora più netta posizione di Letta in merito alla riforma sul Catasto. Il Segretario del PD specifica che il governo «dovrà ripartire subito» poiché, a detta sua, la posizione assunta dai partiti durante le trattative per le riforme sociali è stata «inaccettabile». Enrico Letta, infatti, si è detto convinto di dover «spronare il governo alla ripartenza attraverso le riforme sociali del ministro Orlando, la legge sulla concorrenza e la delega fiscale». Letta ha poi chiosato sul catasto «Inconcepibile l’utilizzo del “metodo catasto” che andrà stoppato subito per evitare che i partiti continuino a vivacchiare, negoziando con Palazzo Chigi per fini elettorali». 

Avviso a Conte «No a sponde con la Lega»

Sullo schema di governo e le prossime elezioni amministrative ha chiarito la sua posizione, totalmente contraria rispetto ad una possibile sponda di Conte rispetto alla Lega di Salvini. Il Segretario Dem spiega: «Confido che Conte non voglia riavvicinare Salvini, è una prospettiva inimmaginabile. Le alleanze politiche sono lì a dimostrare la non fattibilità di questo scenario».

Ucraina: «Tocca all’Europa risolvere la questione»

Sul capitolo guerra, se possibile, Enrico Letta è anche più chiaro: «Bisogna continuare con la chiarezza, l’aggressore è soltanto uno e risponde al nome di Putin. Va fermato e fiaccato, bisogna spingerlo alla pace, è giunta l’ora di un cessate il fuoco». Sulla posizione europea: «Le cinque grandi potenze europee Italia, Francia, Germania, Spagna e Polonia, dovrebbero muoversi in fretta ed andare a Kiev. La guerra è in Europa e spetta a noi fermarla, siamo adulti. Ineccepibile il sostegno americano ma dobbiamo farcela da soli. Le uscite di BoJo, che ha detto di voler portare la guerra sul territorio russo, sono inaccettabili. Siamo nella fase dei negoziati, dobbiamo raggiungere un equilibrio». Enrico Letta non si è poi risparmiato dal promuovere un programma politico ben preciso «La via migliore, dopo aver incontrato Zelensky a Kiev e poi Putin in Russia, sarebbe quella di avviare un processo che garantisca la creazione di una Confederazione europea che accolga non solo l’Ucraina, ma anche Moldavia, Georgia, Macedonia del Nord, Albania e Serbia». Riferendosi al passato ha poi concluso: «Evitiamo di ripetere gli errori commessi in Jugoslavia, la pace andrà firmata in Europa e non negli USA, questa guerra riguarda noi».

© Riproduzione riservata

Dello stesso autore

Usa e il futuro dell’Ucraina: ecco il piano post guerra

A disegnare lo scenario post-war è stato il segretario...

“I soldi ci sono ma il cantiere è fermo”: protestano i residenti 

L’intervento del circolo del Pd che intercetta il malcontento...

Pericoli lungo la strada: la protesta dei residenti di Miranda

Rami che cadono e vegetazione incolta: la vicenda degli...

Morti in strada: gennaio mese nero con 73 vittime

I dati dell'Osservatorio dell'Associazione amici e sostenitori della polizia...

Cairo, trovata la mummia più antica al mondo: è di 4.300 anni fa

Secondo l'archeologo Zahi Hawass la tomba appartiene a un...

Milleproroghe, smartworking per i fragili e le altre proposte da votare

Salta pensione a 70 anni per i dipendenti della...

Shoah, la denuncia di Herzog: “L’Europa fu terra dell’Olocausto”

Il presidente israeliano all’Eurocamera ricorda “il più orribile dei...

Meloni da Nordio, sguardi d’intesa sul “grande piano” della giustizia

La premier blinda il suo Guardiasigilli. Sul tavolo ci...

Cospito: il primo caso di un anarchico al 41 bis

Tre mesi di attesa per l'udienza della Cassazione. Il...

Curare l’insonnia? Oggi si può. In arrivo farmaco rivoluzionario

La nuova molecola si chiama "daridorexant" e agisce sull'orexina....

Consob: solo l’11% degli italiani investe in sostenibilità

I risultati delle indagini svelano come la mancanza di...

Presidenzialismo? Guidi è per un’Italia senza modelli

Il senatore di Fratelli d’Italia: "Credo nel cambiamento dolce...

Leggi anche

Mosca attacca: «Allargamento Nato è mossa destabilizzante»

Parla il viceministro degli Esteri russo Serghei Ryabkov dopo...

Il Pd vuole almeno il 20%. O sarà caos (in vista del congresso) 

I Dem hanno fissato la soglia minima per “tenere”...

Governo, Letta: “Maggioranza sta insieme in modo innaturale”

Il segretario del Partito democratico: "Spero in un chiarimento...

Dalla Homepage

Giarrusso entra nel Pd, è bufera: “Prima chieda scusa” 

L’ex Iena e M5s annuncia la sua svolta Dem...

Attacco alle ambasciate: nei video cinque incappucciati. Il precedente greco 

Dalla Spagna i media rilanciano l’individuazione dei presunti responsabili...

Artigianato come start up: i giovani rilanciano il settore

Il direttore di Homi Emanuele Guido conferma il trend:...

Malattie tropicali in Italia: 4 mila casi ogni anno

Dalla strongiloidosi all'echinococcosi, dalla dengue alla chikungunya: i numeri...

Lotta contro l’antisemitismo, Pecoraro: “Agire sui giovani”

L’impegno del neo-coordinatore a sciogliere i movimenti neofascisti e...

Giallo a Roma: morto Stefano Sparti, figlio dell’ex della Magliana

La procura ha avviato un fascicolo di indagine per...