Ucraina, Zelensky: «Oltre 75 milioni di tonnellate di grano bloccate in autunno»

|

La situazione sullo stop dei rifornimenti può peggiorare e diventare ancora più critica. Il presidente, in un incontro con la stampa, ragiona poi sugli avanzamenti della guerra: «A Severodonetsk le nostre truppe reggono, ma i russi sono più numerosi di noi» 

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky afferma che la quantità di cereali bloccati nei porti dalle truppe russe potrebbe arrivare nel prossimo inverno fino a 75 milioni di tonnellate. Per questo, il capo dello Stato auspica che Kiev possa ricevere armi antinave in grado di garantire il passaggio sicuro delle sue esportazioni. 

L’Ucraina, secondo quanto rivelato da Zelensky, ha discusso con Regno Unito e Turchia sull’idea di avere una marina militare di un terzo Stato che controlli il passaggio delle esportazioni di grano sul Mar Nero. 

«Ci è stato offerto di esportare il grano attraverso la Bielorussia in treno. So perchè ci è stato offerto questo. Noi non siamo pronti a seguire questo formato e aiutare i nostri”vicini amichevoli”», dice il leader ucraino. 

Attualmente la quantità di cereali e grano bloccati nei porti ucraini si aggira attorno alle 20-25 milioni di tonnellate. Se le previsioni di Zelensky dovessero avverarsi, il numero si triplicherebbe. 

Gli avanzamenti di guerra

Sugli avanzamenti delle truppe russe in Severodonetsk e Luhansk, Zelensky precisa che la resistenza ucraina continua: «Stiamo mantenendo le posizioni, ma gli occupanti sono di più e più potenti». 

«Le città di Severodonetsk e Lysychansk oggi sono città morte», afferma il presidente che però sostiene che le forze di Kiev potrebbero avere la capacità per poter reagire. Nella zona sono rimasti fra i 10mila e i 15mila civili da evacuare. D’altronde, spiega Zelensky, anche se le forze armate si ritirassero dalle due città, le perdite sarebbero maggiori di quelle che si avrebbero cercando di riconquistarla. 

«I nostri eroi non cedono posizioni a Sievierodonetsk. Nelle città proseguono i duri combattimenti in strada. Il Donbass ucraino resiste e resta forte. Il nemico vuole occupare la città di Zaporizhzhia. È la situazione più minacciosa, ma abbiamo tutte le possibilità di combattere in questa direzione», continua Zelensky. 

Il presidente ucraino, poi, conferma la prigionia nelle schiere di Mosca dei 2500 combattenti arresi dello stabilimento metallurgico Azovstal di Mariupol. La prima parte dell’operazione – farli uscire vivi dalla trappola dell’acciaieria – è riuscita: «Ora c’è la seconda parte: portarli a casa vivi». 

I progressi diplomatici

I colloqui per la ricerca di una soluzione pacifica fra Russia e Ucraina, che però coinvolgono anche le delegazioni di tutti gli Stati europei, continuano fra alti e bassi. 

Volodymyr Zelensky, durante la conferenza con i giornalisti, afferma di aver avuto una telefonata con il suo omologo polacco, Andrzej Duda, incentrata sulla possibilità di cooperazione nella difesa. Il presidente ucraino ha poi ringraziando Varsavia per gli sforzi volti «a consolidare il sostegno internazionale per lo status di candidato Ue dell’Ucraina». 

Parole di gratitudine anche verso il primo ministro britannico, Boris Johnson, all’indomani dell’annuncio di Londra di rifornire Kiev con sistemi lanciarazzi multipli M270: «Sono grato a Johnson per la piena comprensione delle nostre richieste e la disponibilità a fornire all’Ucraina le armi di cui ha bisogno per proteggere la vita del nostro popolo».

Se con Duda e Johnson tira un aria di complicità, la stessa cosa non si può dire con Ankara. Zelensky rivela, infatti, che né lui né il ministro degli Esteri Kuleba sono stati invitati all’incontro dell’8 giugno in Turchia per parlare della questione delle esportazioni di grano: «Io non sono stato invitato e a oggi non lo è nemmeno il ministro degli Esteri. Per noi è importante esportare il cereali, che le navi siano scortate dalla flotta di un paese o dell’altro». 

Sul fronte dei colloqui con Mosca, Zelensky conclude: «Il dialogo con la Russia è a livello zero».

© Riproduzione riservata

Dello stesso autore

E45, cantieri e incidenti: ecco la mappa dei nuovi lavori 

Anas annuncia il cronoprogramma dei prossimi interventi per la...

I russi aspettano il “Generale inverno”: attacco a -10 gradi 

Secondo i media ucraini gli uomini di Putin sono...

Ppe, Bakolas: “Meloni è pragmatica, vediamo se credibile”

I popolari europei sono a lavoro per programmare la...

Italiani, benvenuti nel post-populismo: tra malinconia e indignazione

L’Italia, secondo il Censis, è un Paese “entrato nel...

Italia, Serbia, Kosovo: cosa fare geopoliticamente?

Il contesto geopolitico attuale si dovrebbe proporre con ancora...

Pd e M5s in piazza, Calenda a Letta: “E’ incapace di strategia politica” 

Il leader di Azione attacca il segretario Dem dopo...

Istat, ora l’inflazione rallenta: beni alimentari in salita 

Continua a preoccupare il caro prezzi, ma la situazione...

La galassia della Exor: Ferrari, stampa e start up

Il terremoto che ha sconvolto la Juventus rilancia l’attenzione...

Tragedia nella notte: quarantenne pestato a morte

Una rissa finisce nel sangue a Borgo Bovio, nella...

Caos al carcere di Terni: i detenuti sono il doppio degli agenti  

Carenza di personale e nuovi episodi di violenza. L’allarme...

Riscatto Argentina: segna sempre Messi

Leo piega il Messico e l’Albiceleste rimane in corsa...

Terremoto Ternana, ko a Pisa e Bandecchi caccia Lucarelli 

La sconfitta in Toscana costa caro ai rossoverdi: l’allenatore...
Teseide Casa Editrice

Leggi anche

“La Russia perderà centomila soldati in un anno”

Il presidente ucraino Zelensky nel suo messaggio alla popolazione:...

Von der Leyen accelera: “Un processo di Norimberga per la Russia” 

La leader europea richiama i Paesi della Ue a...
Teseide Casa Editrice

Dalla Homepage

Fondi per la sanità, cambiano i parametri: quanto spetta alle Regioni

Dal 2023 verranno considerate la mortalità e l’indice di...

I russi aspettano il “Generale inverno”: attacco a -10 gradi 

Secondo i media ucraini gli uomini di Putin sono...

Dramma Uruguay, passa la Corea del Sud

Ai sudamericani non basta la vittoria sul Ghana (0-2)....

Pos e contante, Giorgetti e il botta e risposta Salvini-Sala

Giorgetti invita a evitare ristoranti che non accettano il...

Missili Aspide per l’Ucraina: nuovo pacchetto aiuti dall’Italia

Arriva il sesto Decreto Aiuti: proroga al 31 dicembre...