Pesca e ricerca scientifica: guerra diplomatica tra Filippine e Cina

|

L’arcipelago entra in protesta per la decisione di impedire le attività ittiche nel Mar Cinese Meridionale 

Le Filippine presentano una richiesta diplomatica ufficiale nei confronti della Cina. L’arcipelago si oppone al divieto di pesca nel Mar Cinese Meridionale, promosso dal governo di Pechino. In una serie di comunicati diramati dal ministero degli Esteri di Manila si legge che le isole oceaniche ritengono questo provvedimento da parte della Cina una grave violazione della loro giurisdizione.

Una delle relazioni diplomatiche riporta che le navi cinesi avrebbero interrotto una ricerca scientifica marina e attività di esplorazione energetica nei due siti presenti nella Zee – Zona economica esclusiva. 

In un secondo documento, Manila denuncia l’imposizione da parte della Cina di una moratoria annuale sulla pesca, per rigenerare le risorse ittiche. 

Presidente Marcos: «Voce ferma con Pechino, ma niente guerra» 

Il neopresidente Marcos, dopo i provvedimenti, continua la sua linea di intransigenza nei confronti della Cina: «Non permetteremo che un singolo millimetro dei nostri diritti marittimi venga calpestato. Abbiamo una sentenza molto importante a nostro favore e la useremo per continuare ad affermare i nostri diritti territoriali». 

La sentenza a cui il presidente fa riferimento è quella del 2016 del Tribunale di arbitrato permanente di L’Aja in cui le Filippine ebbero la meglio per la contesta di alcune isole nel Mare Cinese Meridionale. 

Marcos aggiunge che è sua intenzione parlare con Pechino con «voce ferma, ma andare in guerra è l’ultima cosa di cui abbiamo ora bisogno». 

Le difficili relazioni fra Cina e Filippine 

Il rapporto fra Pechino e Manila è sempre stato altalenante, soprattutto di fronte la continua rivendicazione cinese di maggiori diritti sui territori e sulle acque del Mar Cinese Meridionale.

Nel marzo 2021 i due paesi rischiarono lo scontro quando una flotta di navi appartenenti alla Cina si è intrattenuta per settimane nell’atollo di Whitsun Reef, area di disputa territoriale fra i due Paesi. 

Nonostante le tensioni, l’ex capo di Stato filippino, Rodrigo Duterte ha sempre cercato di rafforzare i rapporti con la vicina Cina. Dopo l’elezione del 9 marzo, il figlio del dittatore, Marcos, ha sempre mostrato di volersi porre in linea di continuità con il suo predecessore, intraprendendo una serie di relazioni bilaterali con Xi Jiniping, leader politico cinese. 

© Riproduzione riservata

Dello stesso autore

Istat, ora l’inflazione rallenta: beni alimentari in salita 

Continua a preoccupare il caro prezzi, ma la situazione...

La galassia della Exor: Ferrari, stampa e start up

Il terremoto che ha sconvolto la Juventus rilancia l’attenzione...

Tragedia nella notte: quarantenne pestato a morte

Una rissa finisce nel sangue a Borgo Bovio, nella...

Caos al carcere di Terni: i detenuti sono il doppio degli agenti  

Carenza di personale e nuovi episodi di violenza. L’allarme...

Riscatto Argentina: segna sempre Messi

Leo piega il Messico e l’Albiceleste rimane in corsa...

Terremoto Ternana, ko a Pisa e Bandecchi caccia Lucarelli 

La sconfitta in Toscana costa caro ai rossoverdi: l’allenatore...

Bonaccini traccia la linea: “Confronto con Terzo Polo e M5s” 

Il governatore dell’Emilia Romagna svela le sue strategie dopo...

Meloni a Confartigianato: “L’Italia torna forte e riconoscibile”

Grande attenzione al Made in Italy, riduzione della pressione...

Cop27, perché è fallita? Più lobbisti e Paesi emergenti incerti

Il gas tra le fonti energetiche del futuro e...

Prostitute uccise a Roma: un sospettato in questura

Le informazioni divulgate fanno riferimento ad un cinquantenne con...

Schianto sul raccordo: autista in ospedale e traffico in tilt 

Disagi sabato mattina lungo la E45 all’altezza delle uscite...

Neuropsichiatria infantile: “Troppi cambi, situazione allarmante”

I consiglieri comunali di Forza Italia con un atto...
Teseide Web Design - Realizzazione Siti Web

Leggi anche

Teseide Web Design - Realizzazione Siti Web

Dalla Homepage

Accise sulla benzina: al governo 317 milioni in un mese

Rialzo delle accise di 10 centesimi con l’ultimo decreto:...

Usa, Macron avverte: “Non usare l’Europa contro la Cina”

Il presidente francese in visita di Stato a Washington,...

Usa, ok ai robot killer per la polizia: Robocop diventa realtà?

Scenario da film fantascientifico a San Francisco, dove le...

Addio all’esponente della DC: è morto Gerardo Bianco

L’ex ministro si è spento a 91 anni. Lo...

Assalto alla Cgil, la verità di Landini: “Quadro di devastazione”

Il segretario generale della sigla sentito come testimone nell’ambito...