Ore 14, scade l’ultimatum russo: «Lasciate l’acciaieria e non vi succederà niente»

|

Continua l’assedio allo stabilimento Azovstal, nel cuore di Mariupol, dove le forze ucraine resistono a fatica: “Forse i nostri ultimi minuti di vita”  

La Russia lancia un ultimatum all’acciaieria Azovstal, nel cuore di Mariupol. Ora di scadenza: le 14.00 (13.00 ora italiana). “Basta a questa resistenza insensata”, grida il Cremlino. Oltre ai militari ucraini, all’interno dello stabilimento sarebbero presenti almeno un migliaio di civili in condizioni precarie, senza medicinali né acqua. Intanto Mosca accusa i “nazionalisti ucraini” di utilizzare i civili al pari di scudi umani, assicurando che, se le forze asserragliate all’interno dello stabilimento si arrenderanno entro l’orario stabilito verranno garantite sicurezza e cure mediche. Nel frattempo arriva l’appello ucraino da uno dei più grandi stabilimenti metallurgici d’Europa: “Il nemico è dieci volte più numeroso di noi, queste potrebbero essere le nostre ultime ore di vita”. Azovstal è l’ultimo baluardo dinanzi la conquista di Mariupol.

La posizione di Zelensky

Zelensky definisce “brutale” la situazione in cui si trova la città e continua a premere l’occidente per nuovi aiuti. “Se avessimo accesso a tutte le armi di cui abbiamo bisogno, che i nostri partner hanno e che sono paragonabili a quelle usate dalla Federazione Russa, avremmo già posto fine a questa guerra”.  Intanto Biden nella giornata di ieri, 19 aprile, ha convocato una videoconferenza tra i Paesi alleati, dove si è discusso non solo del “continuo sostegno all’Ucraina e degli sforzi per far pagare alla Russia le sue azioni”, ma anche dell’urgenza di nuove sanzioni contro Mosca che potrebbero essere annunciate a breve. Il presidente americano ha inoltre insistito sulla necessità che tutti gli alleati continuino a fornire armi all’Ucraina per affrontare la crescente offensiva nell’est della regione. 

La Von Der Leyen

“I leader del mondo restano fermamente uniti nel sostegno all’Ucraina. Irrigidiremo ulteriormente le nostre sanzioni contro la Russia e aumenteremo la nostra assistenza finanziaria e nella sicurezza”; “Grazie al presidente degli Usa per aver convocato questa importante call”. Così scrive Ursula Von Der Leyen, presidente della Commissione dell’Unione Europea, subito dopo aver terminato la videochiamata con Biden e i Paesi alleati. Presente anche Mario Draghi: “E’ stata condivisa la forte preoccupazione per il prolungarsi delle ostilità in corso e l’esigenza di giungere quanto prima a un cessate il fuoco per porre fine alle sofferenze della popolazione” e sembra intanto che sia stato confermato il consenso per “accrescere l’isolamento internazionale di Mosca”. Questo è ciò che emerge da Palazzo Chigi, dove viene riconfermato anche il bisogno di diversificare le fonti energetiche in modo tale da ridurre la dipendenza da Mosca. Nel frattempo è rinnovato l’impegno armamentario: dal New York Times viene anticipato l’invio da Washington di un nuovo pacchetto da 800 milioni di dollari in aiuti militari, al quale si aggiungono le dichiarazioni del Canada sull’invio di artiglieria pesante e del Regno Unito.

© Riproduzione riservata

Dello stesso autore

Pil in diminuzione nel 2023: gli scenari dell’Istat

Il report “Prospettive per l'economia italiana nel 2022-2023”: l’aumento...

Forza Italia lancia la proposta: “Permessi Ztl validi in tutta Italia”

Il gruppo consiliare di Terni in un atto di...

Perugia, la carica dei nuovi sommelier: ecco chi ha superato l’esame 

Consegnati i diplomi, il tastevin da indossare sulla divisa...

Maltempo, dalla Regione arrivano 200mila euro 

Sono in totale 213 mila euro i fondi messi...

Accolti mamme e bambini ucraini: “Gioia nei loro occhi”

Grandi e piccini nel Comune di Polino: arrivano dalla...

A Roma arrivano i cassonetti intelligenti: via ai test 

Il quartiere Africano di Roma primo luogo di sperimentazione...

E45, cantieri e incidenti: ecco la mappa dei nuovi lavori 

Anas annuncia il cronoprogramma dei prossimi interventi per la...

I russi aspettano il “Generale inverno”: attacco a -10 gradi 

Secondo i media ucraini gli uomini di Putin sono...

Ppe, Bakolas: “Meloni è pragmatica, vediamo se credibile”

I popolari europei sono a lavoro per programmare la...

Italiani, benvenuti nel post-populismo: tra malinconia e indignazione

L’Italia, secondo il Censis, è un Paese “entrato nel...

Italia, Serbia, Kosovo: cosa fare geopoliticamente?

Il contesto geopolitico attuale si dovrebbe proporre con ancora...

Pd e M5s in piazza, Calenda a Letta: “E’ incapace di strategia politica” 

Il leader di Azione attacca il segretario Dem dopo...
Teseide Casa Editrice

Leggi anche

Von der Leyen accelera: “Un processo di Norimberga per la Russia” 

La leader europea richiama i Paesi della Ue a...

A Kherson 28 bombardamenti in 24 ore: colpito centro oncologico 

La Russia avanza e intanto aspetta le basse temperature...

Accolti mamme e bambini ucraini: “Gioia nei loro occhi”

Grandi e piccini nel Comune di Polino: arrivano dalla...
Teseide Web Design - Realizzazione Siti Web

Dalla Homepage

Riforma Cartabia e intercettazioni: la verità di Nordio 

“La pubblicazione delle intercettazioni non ha colpito solo politici...

Pil in diminuzione nel 2023: gli scenari dell’Istat

Il report “Prospettive per l'economia italiana nel 2022-2023”: l’aumento...

Lega Pro, via al progetto “Ethical Sport Management”

Ospiti del convegno Sebastiano Messina e Francesco Ghirelli, presidente...

Pochi medici, è allarme: “Centomila pronti alla fuga”

I numeri della Federazione nazionale degli ordini dei medici:...

Sogna il Marocco che affronterà il super Portogallo, Spagna out

Eliminate le Furie Rosse ai rigori, i nordafricani sognano....