Siccità, allarme anche per l’apicoltura: l’Abruzzo perde il 50% del miele

|

Scatta l’allerta e il comparto degli apicoltori, che conta centinaia di aziende con una media di cinque lavoratori ciascuna, mostra preoccupazione per i cambiamenti climatici che stanno alterando l’ecosistema  

«Scomparse le stagioni intermedie come la primavera, si passa dal freddo dell’inverno al caldo improvviso, con grave compromissione del ciclo naturale di vita delle piante. Le fioriture sono passate dai 15/20 giorni a 7 giorni. I fiori sbocciano prima per il caldo anticipato, ma finiscono in fretta perché le temperature, troppo alte, bruciano le piante. La compressione delle stagioni crea il fenomeno di sovrapposizione delle fioriture, con grave danno per la produzione di miele monofiore». Così Luca Finocchio, apicoltore nomade di Tornareccio (CH), patria del miele d’Abruzzo, dipinge all’Ansa la triste condizione che il pianeta intero sta fronteggiando per via della siccità

I cambiamenti climatici repentini – cui stiamo assistendo negli ultimi anni – non permetterebbero una produzione agevole: «Noi andiamo dal mare alla montagna a caccia di fioriture di acacia, coriandolo, sulla e girasoli, ma abbiamo bisogno di tempo per gli spostamenti degli alveari. Il poco tempo di vita del fiore e la sovrapposizione delle fioriture non consente alle api di raccogliere tutto il polline prodotto, che rimane a bruciare. Sebbene nelle singole aree, spesso, in media il raccolto sia più alto, nel complesso si registra un calo di oltre il 50% della produzione. A questo calo contribuiscono il caro carburante e l’aumento dei costi dell’energia e dei materiali necessari alla produzione come vasetti e coperchi. Negli ultimi anni questo lavoro è diventato più faticoso e meno redditizio».

Il rischio vero che si corre secondo Finocchio è perdere le api: «La produzione del miele e gli altri prodotti come pappa reale, cera e propoli, rappresenta solo il 17% del lavoro svolto dalle api. La vera funzione di questo prezioso animale è quella di far riprodurre tutte le piante da fiore, esistenti in natura, attraverso l’impollinazione che è il trasporto dei granelli di polline dalla parte maschile a quella femminile dell’apparato riproduttivo delle piante, che producono semi. Questa attività delle api rappresenta l’83% del loro lavoro». L’obiettivo dovrebbe dunque essere quello di salvaguardare questi insetti: «Lo hanno capito bene in Cina, dove in alcune zone in cui sono scomparse le api, sono gli uomini a fare il lavoro di impollinazione».

Finocchio conclude con una riflessione: «Comprare il miele italiano significa contribuire al lavoro e alla missione degli apicoltori di tenere in vita le api. Le api, a loro volta, sono la garanzia di vita di tutta la flora e dei prodotti del mercato ortofrutticolo. Una catena virtuosa, drammaticamente a rischio per il cambiamento climatico, il cui prezzo non è pagato solo dal comparto dell’apicoltura, ma da tutta l’economia e dalle persone stesse».

© Riproduzione riservata

Dello stesso autore

Istat, ora l’inflazione rallenta: beni alimentari in salita 

Continua a preoccupare il caro prezzi, ma la situazione...

La galassia della Exor: Ferrari, stampa e start up

Il terremoto che ha sconvolto la Juventus rilancia l’attenzione...

Tragedia nella notte: quarantenne pestato a morte

Una rissa finisce nel sangue a Borgo Bovio, nella...

Caos al carcere di Terni: i detenuti sono il doppio degli agenti  

Carenza di personale e nuovi episodi di violenza. L’allarme...

Riscatto Argentina: segna sempre Messi

Leo piega il Messico e l’Albiceleste rimane in corsa...

Terremoto Ternana, ko a Pisa e Bandecchi caccia Lucarelli 

La sconfitta in Toscana costa caro ai rossoverdi: l’allenatore...

Bonaccini traccia la linea: “Confronto con Terzo Polo e M5s” 

Il governatore dell’Emilia Romagna svela le sue strategie dopo...

Meloni a Confartigianato: “L’Italia torna forte e riconoscibile”

Grande attenzione al Made in Italy, riduzione della pressione...

Cop27, perché è fallita? Più lobbisti e Paesi emergenti incerti

Il gas tra le fonti energetiche del futuro e...

Prostitute uccise a Roma: un sospettato in questura

Le informazioni divulgate fanno riferimento ad un cinquantenne con...

Schianto sul raccordo: autista in ospedale e traffico in tilt 

Disagi sabato mattina lungo la E45 all’altezza delle uscite...

Neuropsichiatria infantile: “Troppi cambi, situazione allarmante”

I consiglieri comunali di Forza Italia con un atto...
Teseide Web Design - Realizzazione Siti Web

Leggi anche

Teseide Casa Editrice

Dalla Homepage

Accise sulla benzina: al governo 317 milioni in un mese

Rialzo delle accise di 10 centesimi con l’ultimo decreto:...

Usa, Macron avverte: “Non usare l’Europa contro la Cina”

Il presidente francese in visita di Stato a Washington,...

Usa, ok ai robot killer per la polizia: Robocop diventa realtà?

Scenario da film fantascientifico a San Francisco, dove le...

Addio all’esponente della DC: è morto Gerardo Bianco

L’ex ministro si è spento a 91 anni. Lo...

Assalto alla Cgil, la verità di Landini: “Quadro di devastazione”

Il segretario generale della sigla sentito come testimone nell’ambito...