Calciomercato, Napoli: lo spettro della cessione su Koulibaly

|

Il difensore senegalese ha ammesso: «Ora vado in vacanza, al mio ritorno dovrò chiarire il futuro». De Laurentiis ha fretta, cessione subito o parametro zero il prossimo anno. Discorso analogo per Mertens, si allontana la firma del rinnovo  

Poco prima di partire per le vacanze estive, Kalidou Koulibaly, attuale capitano del Napoli, ha rilasciato un’intervista ai media nazionali del suo Paese, il Senegal. Il centrale di difesa partenopeo, sollecitato dai giornalisti, ha risposto in merito alle domande di calciomercato che gli sono state poste, lasciando presagire una possibile partenza nella sessione di mercato appena cominciata.  

Koulibaly, nelle fasi immediatamente successive alla vittoria del suo Senegal contro il Ruanda, nelle gare valevoli per la qualificazione alla Coppa d’Africa, ha dichiarato: «Non voglio mentire, la mia situazione attuale non è chiara e non so nulla delle presunte proposte del Barcellona. Adesso ho pensato al Senegal e terminato questo ciclo di partite posso andare in vacanza. Appena tornerò in Europa valuterò la mia situazione». 

Una situazione, quella del centrale difensivo azzurro, che si fa sempre più ingarbugliata. Il calciatore napoletano, infatti, rappresenta una colonna della squadra allenata di Spalletti, ma il suo contratto scade a giugno 2023 e l’ingaggio, circa 6,5 milioni di euro, corrisponde ad una vera e propria Spada di Damocle per le casse societarie, specie dopo che il patron De Laurentiis ha annunciato l’inizio di una fase di ridimensionamento del tetto ingaggi.  

Al momento, stando alle voci di mercato fatte filtrare dagli ambienti societari azzurri, il Napoli avrebbe offerto un rinnovo contrattuale a Koulibaly, basato su cifre al ribasso. Proposta, questa, che chiaramente verrà, se confermata, rispedita al mittente da giocatore e procuratore. A quel punto, nel futuro di Koulibaly, si profilerebbero due opzioni: la cessione in questa sessione di mercato, per una cifra intorno ai 40 milioni di euro, oppure l’ultimo anno in azzurro, salvo poi lasciare la città all’ombra del Vesuvio a parametro zero dopo la fine del prossimo campionato.  

Qualunque sia la decisione che si appresta a prendere il centrale senegalese una cosa è certa, il Napoli ha fretta di capire le sue sorti per poi agire di conseguenza. Questo, fra le altre cose, è stato fatto capire anche da De Laurentiis che, nel corso della conferenza stampa di presentazione del ritiro di Dimaro 2022, ha esteso il discorso anche alla condizione contrattuale di Dries Mertens, il cui contratto, in scadenza il 30 giugno, potrebbe non essere rinnovato. 

© Riproduzione riservata

Dello stesso autore

E45, cantieri e incidenti: ecco la mappa dei nuovi lavori 

Anas annuncia il cronoprogramma dei prossimi interventi per la...

I russi aspettano il “Generale inverno”: attacco a -10 gradi 

Secondo i media ucraini gli uomini di Putin sono...

Ppe, Bakolas: “Meloni è pragmatica, vediamo se credibile”

I popolari europei sono a lavoro per programmare la...

Italiani, benvenuti nel post-populismo: tra malinconia e indignazione

L’Italia, secondo il Censis, è un Paese “entrato nel...

Italia, Serbia, Kosovo: cosa fare geopoliticamente?

Il contesto geopolitico attuale si dovrebbe proporre con ancora...

Pd e M5s in piazza, Calenda a Letta: “E’ incapace di strategia politica” 

Il leader di Azione attacca il segretario Dem dopo...

Istat, ora l’inflazione rallenta: beni alimentari in salita 

Continua a preoccupare il caro prezzi, ma la situazione...

La galassia della Exor: Ferrari, stampa e start up

Il terremoto che ha sconvolto la Juventus rilancia l’attenzione...

Tragedia nella notte: quarantenne pestato a morte

Una rissa finisce nel sangue a Borgo Bovio, nella...

Caos al carcere di Terni: i detenuti sono il doppio degli agenti  

Carenza di personale e nuovi episodi di violenza. L’allarme...

Riscatto Argentina: segna sempre Messi

Leo piega il Messico e l’Albiceleste rimane in corsa...

Terremoto Ternana, ko a Pisa e Bandecchi caccia Lucarelli 

La sconfitta in Toscana costa caro ai rossoverdi: l’allenatore...
Teseide Casa Editrice

Leggi anche

Ischia, recuperato il corpo di una bimba. Dal governo 2 milioni

Dichiarato ufficialmente lo stato di emergenza: sono tre i...

Occhiuto: “Meloni prenda in mano dossier su rigassificatore Gioia Tauro”

Il presidente della Regione Calabria ribadisce che il rigassificatore...

Alfieri confermato Presidente di Ance Catanzaro

Rinnovato lunedì scorso il Consiglio Generale L’Assemblea dei soci di...

Lavoro, Conte: “Basta alla precarietà selvaggia”

Oggi in visita a Napoli al presidio dei lavoratori...

Crisi e commercio a Terni: la ricetta di Confcommercio 

Il gruppo nomina il nuovo consiglio direttivo: Stefano Lupi...
Teseide Web Design - Realizzazione Siti Web

Dalla Homepage

Ppe, Bakolas: “Meloni è pragmatica, vediamo se credibile”

I popolari europei sono a lavoro per programmare la...

I russi aspettano il “Generale inverno”: attacco a -10 gradi 

Secondo i media ucraini gli uomini di Putin sono...

Dramma Uruguay, passa la Corea del Sud

Ai sudamericani non basta la vittoria sul Ghana (0-2)....

Pos e contante, Giorgetti e il botta e risposta Salvini-Sala

Giorgetti invita a evitare ristoranti che non accettano il...

Missili Aspide per l’Ucraina: nuovo pacchetto aiuti dall’Italia

Arriva il sesto Decreto Aiuti: proroga al 31 dicembre...