Calcio, Fiorentina in Conference. Atalanta che rabbia, è fuori dall’Europa

|

I Viola stendono la Juve al Franchi e conquistano il settimo posto. Italiano esulta: «Un vero miracolo». Gasp placa le tensioni: «Ripartiremo insieme, forza»

Primi verdetti in Serie A alla fine della prima tranche di partite dell’ultimo turno di campionato. Nella serata di sabato 21 maggio sono andate in scena le sfide utili a stabilire i piazzamenti europei. 

Nella sfida fra romane, impegnate nella corsa al quinto posto, la spunta la Lazio che pareggiando in casa col Verona, dopo una partita pirotecnica (3-3) si aggiudica il piazzamento Uefa arrivando davanti ai cugini giallorossi. Poco male per la Roma di Mourinho che, vincendo nell’anticipo del venerdì in casa del Torino, si è garantita la partecipazione alla prossima edizione di Europa League. Chiuso il campionato al sesto posto, i capitolini ora prepareranno la sfida di mercoledì 25 maggio contro il Feyenoord a Tirana, atto finale della prima edizione della Conference League. 

La spunta la Fiorentina

Proprio la qualificazione alla Conference League 2022-2023 è stata definita nell’ultimo turno di Serie A. Nel duello fra Fiorentina e Atalanta, a prevalere sono i Viola di Italiano, vittoriosi nel big match contro la remissiva Juventus di Allegri, ormai qualificata alla Champions ed in fase di piena rifondazione. A decidere la sfida del Franchi, l’ultima in bianconero di Chiellini, Dybala e Bernardeschi, ci hanno pensato Duncan, nel recupero del primo tempo, e Nico Gonzalez su calcio di rigore conquistato da Torreira al 90’. Il tecnico della Fiorentina, Vincenzo Italiano, a fine partita ai microfoni di DAZN, ha ringraziato il pubblico e la squadra: «Abbiamo fatto un capolavoro, tutti quanti. Raggiungere questa Conference è stato un autentico miracolo. Personalmente l’Europa da calciatore non l’avevo mai vista, arrivarci da allenatore, dopo tanta gavetta, mi rende fiero. Il lavoro è stato eccezionale, da parte di tutti, sono orgoglioso dei tifosi e dei ragazzi. L’avevamo preparata bene, non potevamo sbagliare stasera».

Le reazioni del post gara

Amaro in gola per l’Atalanta di Gasperini, sconfitta in casa dall’Empoli e reduce da una stagione non proprio esaltante dopo l’exploit delle ultime stagioni. Gara stregata per i nerazzurri, fermati più volte da uno strepitoso Vicario ed orfani di Muriel e Malinovsky, i calciatori più rappresentativi del club in questa fase storica. A decidere la sfida una prodezza balistica di Stulac al 79’ che condanna l’Atalanta ad una stagione di assenza dalle coppe europee, le stesse competizioni di cui la Dea era ormai diventata un habitué. Si rincorrono le voci, specie dopo una stagione che non ha rispettato le aspettative atalantine, di un possibile addio di Gasperini. A tal proposito, Gasp ha cercato di calmare gli animi intorno alla prospettiva di una separazione: «La partita di stasera è lo specchio della nostra stagione. Siamo stati sfortunati in tante occasioni, non era facile garantire i risultati sperati e infatti non ci siamo riusciti. Il futuro? Ci sediamo al tavolo con la dirigenza e proviamo a costruire una Atalanta migliore, ripartiamo insieme».

© Riproduzione riservata

Dello stesso autore

Accolti mamme e bambini ucraini: “Gioia nei loro occhi”

Grandi e piccini nel Comune di Polino: arrivano dalla...

A Roma arrivano i cassonetti intelligenti: via ai test 

Il quartiere Africano di Roma primo luogo di sperimentazione...

E45, cantieri e incidenti: ecco la mappa dei nuovi lavori 

Anas annuncia il cronoprogramma dei prossimi interventi per la...

I russi aspettano il “Generale inverno”: attacco a -10 gradi 

Secondo i media ucraini gli uomini di Putin sono...

Ppe, Bakolas: “Meloni è pragmatica, vediamo se credibile”

I popolari europei sono a lavoro per programmare la...

Italiani, benvenuti nel post-populismo: tra malinconia e indignazione

L’Italia, secondo il Censis, è un Paese “entrato nel...

Italia, Serbia, Kosovo: cosa fare geopoliticamente?

Il contesto geopolitico attuale si dovrebbe proporre con ancora...

Pd e M5s in piazza, Calenda a Letta: “E’ incapace di strategia politica” 

Il leader di Azione attacca il segretario Dem dopo...

Istat, ora l’inflazione rallenta: beni alimentari in salita 

Continua a preoccupare il caro prezzi, ma la situazione...

La galassia della Exor: Ferrari, stampa e start up

Il terremoto che ha sconvolto la Juventus rilancia l’attenzione...

Tragedia nella notte: quarantenne pestato a morte

Una rissa finisce nel sangue a Borgo Bovio, nella...

Caos al carcere di Terni: i detenuti sono il doppio degli agenti  

Carenza di personale e nuovi episodi di violenza. L’allarme...
Teseide Web Design - Realizzazione Siti Web

Leggi anche

Teseide Casa Editrice

Dalla Homepage

Renzi e Calenda, ecco il Terzo Polo: “Governo? Ha già la scadenza”

Ok definitivo alla federazione tra Italia Viva e Azione:...

Renzi, torna il rottamatore: “Schlein e Bonaccini? C’erano anche con me”

Il leader di Italia Viva dopo l’annuncio ufficiale delle...

Scontri al corteo antifascista: un agente ferito

Scontro fisico domenica pomeriggio a Milano: ad avere la...

Maltempo, fine settimana con 10 nubifragi e trombe d’aria

I dati di Coldiretti che lancia l’allarme: danni nei...

David Rossi, un nuovo indagato: l’ex comandante dei carabinieri 

Il provvedimento arriva dopo l’audizione in Commissione: l’ipotesi della...

Francia ok, ci pensa Mbappé: ora i quarti di finale

Schiantata la Polonia (3-1): ancora una show del numero...