Consulta: rivoluzione per le udienze, più dialogo tra le parti 

|

La nuova procedura ricalca molto quella delle corti europee e anglosassoni. Le disposizioni prenderanno il via a partire dal 21 giugno

Cambiano le regole per lo svolgimento delle udienze della Corte costituzionale italiana. La nuova procedura è molto simile a quella già adottata nelle corti europee ed anglosassoni, dove è previsto un maggiore dialogo fra giudici e avvocati e non solo la lettura di relazioni già scritte, come avveniva, invece, in Italia. 

Questa è una delle principali novità che emergono dalla modifica alle “Norme integrative per i giudizi davanti alla Corte costituzionale”, approvate la scorsa settimana dalla Consulta e pubblicate oggi nella Gazzetta Ufficiale. Le nuove regole entreranno in vigore a partire dall’udienza del 21 giugno 2022. 

Le novità 

Cinque giorni prima di ogni udienza, il giudice relatore potrà rivolgere delle domande scritte gli avvocati che prendono parte alla sua causa. La relazione iniziale che solitamente si legge in ogni udienza sarà sostituita da una sintetica introduzione non superiore a cinque minuti, che sarà letta dal giudice. 

Nel corso della seduta, ciascun avvocato avrà disposizione circa un quarto d’ora per esporre la propria difesa e rispondere alle domande scritte del relatore. Ciascun giudice avrà poi il diritto di interloquire direttamente con gli avvocati, interrompendoli con obiezioni e ulteriori domande, arricchendo la discussione della causa.

Con queste modifiche l’udienza diventerà molto più vivace e più utile ai fini della decisione che poi dovrà prendere la corte all’interno del processo. 

La spinta di Amato alla riforma

La decisione di proporre nuove regole per lo svolgimento delle udienze è stata presa il 24 maggio scorso. La spinta al cambiamento è stata proposta da Giuliano Amato, proponendo procedure simili al modello americano e delle Corti europee. 

«Mi piacerebbe vedere nel giudizio costituzionale un vero dialogo durante le udienze. C’è ogni tanto qualche cenno, ma se penso alla Corte Suprema americana o anche alle nostre Corti europee, mi sento molto più indietro», aveva dichiarato Amato in un’intervista a Donatella Stasio sull’Annuario 2021 della Corte Costituzionale. 

«Io amo molto l’udienza come si svolge davanti alla Corte suprema Usa ma anche davanti alla Corte di Lussemburgo, la Corte di giustizia europea, fatta di domande dei giudici che interrompono gli avvocati – ha poi detto in altre occasioni il giurista italiano – Davanti alla Corte suprema un avvocato, se riesce a parlare tre minuti senza essere interrotto, ha già parlato troppo. Questo esige una forte preparazione di tutti sul tema, ma certo rende la cosa più viva». 

© Riproduzione riservata

Dello stesso autore

Istat, ora l’inflazione rallenta: beni alimentari in salita 

Continua a preoccupare il caro prezzi, ma la situazione...

La galassia della Exor: Ferrari, stampa e start up

Il terremoto che ha sconvolto la Juventus rilancia l’attenzione...

Tragedia nella notte: quarantenne pestato a morte

Una rissa finisce nel sangue a Borgo Bovio, nella...

Caos al carcere di Terni: i detenuti sono il doppio degli agenti  

Carenza di personale e nuovi episodi di violenza. L’allarme...

Riscatto Argentina: segna sempre Messi

Leo piega il Messico e l’Albiceleste rimane in corsa...

Terremoto Ternana, ko a Pisa e Bandecchi caccia Lucarelli 

La sconfitta in Toscana costa caro ai rossoverdi: l’allenatore...

Bonaccini traccia la linea: “Confronto con Terzo Polo e M5s” 

Il governatore dell’Emilia Romagna svela le sue strategie dopo...

Meloni a Confartigianato: “L’Italia torna forte e riconoscibile”

Grande attenzione al Made in Italy, riduzione della pressione...

Cop27, perché è fallita? Più lobbisti e Paesi emergenti incerti

Il gas tra le fonti energetiche del futuro e...

Prostitute uccise a Roma: un sospettato in questura

Le informazioni divulgate fanno riferimento ad un cinquantenne con...

Schianto sul raccordo: autista in ospedale e traffico in tilt 

Disagi sabato mattina lungo la E45 all’altezza delle uscite...

Neuropsichiatria infantile: “Troppi cambi, situazione allarmante”

I consiglieri comunali di Forza Italia con un atto...
Teseide Web Design - Realizzazione Siti Web

Leggi anche

Teseide Casa Editrice

Dalla Homepage

Opzione donna, ipotesi proroga a tempo: i conti del governo 

Tra gli scenari presi in considerazione per la riforma...

Usa, Macron avverte: “Non usare l’Europa contro la Cina”

Il presidente francese in visita di Stato a Washington,...

Usa, ok ai robot killer per la polizia: Robocop diventa realtà?

Scenario da film fantascientifico a San Francisco, dove le...

Addio all’esponente della DC: è morto Gerardo Bianco

L’ex ministro si è spento a 91 anni. Lo...

Assalto alla Cgil, la verità di Landini: “Quadro di devastazione”

Il segretario generale della sigla sentito come testimone nell’ambito...