Russia: chiuso un impianto di piombo a causa delle sanzioni

|

La fabbrica di Fregat rimane chiusa per mancanza di ordini ed export. Nel corso dei cinque mesi di guerra, lo stabilimento ha ridotto drasticamente la sua produzione

Lo stabilimento di Fregat, la più grande fabbrica di piombo in Russia, è chiuso per mancanza di ordini ed export. Lo riportano alcuni siti polacchi, citando il russo Kommersant: la fabbrica vicino Mosca interrompe la produzione per effetto delle sanzioni imposte dall’Occidente. 

Il media russo riporta poi che lo stesso destino toccherà anche altre aziende, pronte a chiudere o avviare lavori di ristrutturazione interni. 

La produzione di Fregat è passata dalle oltre 40mila tonnellate di piombo e leghe annue alle circa 17,5mila tonnellate realizzate in questi primi 5 mesi di guerra. Un quarto del metallo della Federazione Russa è messo in circolazione proprio da questo stabilimento. 

© Riproduzione riservata

Dello stesso autore

Usa e il futuro dell’Ucraina: ecco il piano post guerra

A disegnare lo scenario post-war è stato il segretario...

“I soldi ci sono ma il cantiere è fermo”: protestano i residenti 

L’intervento del circolo del Pd che intercetta il malcontento...

Pericoli lungo la strada: la protesta dei residenti di Miranda

Rami che cadono e vegetazione incolta: la vicenda degli...

Morti in strada: gennaio mese nero con 73 vittime

I dati dell'Osservatorio dell'Associazione amici e sostenitori della polizia...

Cairo, trovata la mummia più antica al mondo: è di 4.300 anni fa

Secondo l'archeologo Zahi Hawass la tomba appartiene a un...

Milleproroghe, smartworking per i fragili e le altre proposte da votare

Salta pensione a 70 anni per i dipendenti della...

Shoah, la denuncia di Herzog: “L’Europa fu terra dell’Olocausto”

Il presidente israeliano all’Eurocamera ricorda “il più orribile dei...

Meloni da Nordio, sguardi d’intesa sul “grande piano” della giustizia

La premier blinda il suo Guardiasigilli. Sul tavolo ci...

Cospito: il primo caso di un anarchico al 41 bis

Tre mesi di attesa per l'udienza della Cassazione. Il...

Curare l’insonnia? Oggi si può. In arrivo farmaco rivoluzionario

La nuova molecola si chiama "daridorexant" e agisce sull'orexina....

Consob: solo l’11% degli italiani investe in sostenibilità

I risultati delle indagini svelano come la mancanza di...

Presidenzialismo? Guidi è per un’Italia senza modelli

Il senatore di Fratelli d’Italia: "Credo nel cambiamento dolce...

Leggi anche

Metsola: «Guerra di Putin fallimento della nostra memoria»

La Russia continua a parlare di “operazione speciale” che...

Attacco a Soledar, Zelensky: “La linea di Donetsk tiene”

Il futuro della città è in bilico: Kiev afferma...

IL PUNTO – Russi in difficoltà a est, Kiev: «Qui il nemico indietreggia»

Lo Stato Maggiore della Difesa ucraina fa il punto...

Guerra, Salvini: «80 miliardi per le armi, la pace si complica»

Il leader della Lega commenta gli accordi emersi durante...

Dalla Homepage

Attacco alle ambasciate: nei video cinque incappucciati. Il precedente greco 

Dalla Spagna i media rilanciano l’individuazione dei presunti responsabili...

Malattie tropicali in Italia: 4 mila casi ogni anno

Dalla strongiloidosi all'echinococcosi, dalla dengue alla chikungunya: i numeri...

Lotta contro l’antisemitismo, Pecoraro: “Agire sui giovani”

L’impegno del neo-coordinatore a sciogliere i movimenti neofascisti e...

Giallo a Roma: morto Stefano Sparti, figlio dell’ex della Magliana

La procura ha avviato un fascicolo di indagine per...