Dompè è il primo utente del Supercomputer Leonardo

|

La principale azienda biofarmaceutica italiana sigla per prima l’accordo con Cineca per applicare la potenza del supercalcolo allo sviluppo di nuovi farmaci

Dompé farmaceutici arriva prima di tutti. È la prima azienda privata a siglare un accordo per l’utilizzo delle risorse di calcolo del supercomputer Leonardo, il quarto più potente al mondo, di cui è in corso l’inaugurazione presso il Tecnopolo di Bologna.

Lo comunica l’azienda meneghina, già utilizzatrice del predecessore, Marconi100, oggi 24mo nel mondo, che utilizzerà la potenza della nuova macchina per accelerare lo sviluppo di nuovi farmaci e la risposta precoce alle pandemie attraverso la sua piattaforma proprietaria Exscalate che combina intelligenza artificiale e supercalcolo.

Le dichiarazioni

“Oggi, le ricadute delle applicazioni del supercalcolo sono molto più vicine alla nostra vita di quello che pensiamo – ha osservato Francesco Ubertini, Presidente di Cineca – Il contributo di Leonardo, linfa vitale per la comunità scientifica, infatti, è altrettanto prezioso e decisivo per il sistema industriale e per la società. Leonardo è stato pensato e configurato sia per affiancare i ricercatori negli ambiti classici della ricerca, sia per affrontare nuove sfide. Tra queste, accelerare la ricerca contro le pandemie e sviluppare nuovi farmaci, che è l’obiettivo principale dell’accordo siglato a margine dell’inaugurazione di Leonardo con Dompé farmaceutici”.

Ad Exscalate sono già state assegnate un milione di ore di calcolo che la collocano come lo strumento più avanzato a livello globale per il supporto della chimica computazionale in ambito biofarmaceutico.

“La partnership pubblico privato è condizione fondamentale e indispensabile per favorire lo sviluppo della ricerca biomedica, a vantaggio di tutti, dal paziente al Ssn, alle aziende farmaceutiche in quanto portatrici di valore per il benessere e la tutela della salute” – ha sottolineato Sergio Dompé, Presidente esecutivo di Dompé farmaceutici.

Il Premio Nobel Arieh Warshel, advisor scientifico di Exscalate ha sottolineato: “Oggi le tecnologie di calcolo ad alte prestazioni, Intelligenza Artificiale e Dati sono ormai uno degli strumenti fondamentali, ma diventeranno presto lo strumento principale. Come paese dobbiamo prestare attenzione e continuare a investire in questa direzione”.

L’accordo – spiegano ancora da Dompé – apre inoltre la strada alla realizzazione da parte di Cineca di un nuovo Data Center Tier 1 a Napoli dove Dompé ha localizzato la sede del centro di sviluppo di Exscalate. Il nuovo centro fa parte delle strategie nazionali di sviluppo del supercalcolo nell’ambito del progetto del Centro nazionale High Performance Computing, Big Data e Quantum Computing.

© Riproduzione riservata

Dello stesso autore

Malattie tropicali in Italia: 4 mila casi ogni anno

Dalla strongiloidosi all'echinococcosi, dalla dengue alla chikungunya: i numeri...

Lotta contro l’antisemitismo, Pecoraro: “Agire sui giovani”

L’impegno del neo-coordinatore a sciogliere i movimenti neofascisti e...

Giallo a Roma: morto Stefano Sparti, figlio dell’ex della Magliana

La procura ha avviato un fascicolo di indagine per...

Mirafiori invecchia: serve ricambio generazionale

La Fiom lancia l’allarme: “Nei prossimi sette anni il...

Ast cresce: acquistato nuovo impianto di laminazione a freddo 

Dal costo di cento milioni, il macchinario arriva dal...

Servizio Civile in Umbria, con l’Anci 40 Comuni coinvolti

Il bando resterà aperto fino alle ore 14 del...

Infiltrazioni mafiose in Umbria: “Presenza ben radicata”

I settori dell'edilizia, del turismo e dell'agroalimentare sono quelli...

Calcio, è morto Carlo Tavecchio: addio all’ex presidente Figc 

L’ex dirigente se ne è andato all’età di 79...

Zelensky a Sanremo, sì o no? Ecco chi è pro e chi contro 

Non si placano le polemiche per l’intervento programmato del...

Fonte Nuova piange i suoi cinque angeli: una storia che si ripete 

In quel tratto di strada nel 2007 morirono altri...

Ugl Chimici, gomma plastica: rinnovati i contratti nazionali

L'ipotesi per 140mila lavoratori del settore avranno un nuovo...

MasterChef alla Cascata delle Marmore arriva anche in Australia 

Andrea, ternano che lavora a Melbourne, rilancia la passione...

Leggi anche

Morto 17enne che si è tuffato nel lago di Como

Si è spento nella notte nell’ospedale della città. Il...

Gubitosa del M5s: «Salvini ci risparmi un’altra figuraccia»

Il rappresentante del Movimento Cinque Stelle: «Resto sconcertato dal...

Champions League: sorteggio duro per le italiane

La Juve affronta il super PSG di Galtier, il...

Perù, attacco al governo: chiuso aeroporto Cusco

Il bilancio conta già 49 morti e centinaia di...

Covid, tasso dei pazienti in intensiva sale a 1,8%

Nel monitoraggio della settimana precedente era 1,4%. Crescono anche...

Dalla Homepage

Attacco alle ambasciate: nei video cinque incappucciati. Il precedente greco 

Dalla Spagna i media rilanciano l’individuazione dei presunti responsabili...

Malattie tropicali in Italia: 4 mila casi ogni anno

Dalla strongiloidosi all'echinococcosi, dalla dengue alla chikungunya: i numeri...

Lotta contro l’antisemitismo, Pecoraro: “Agire sui giovani”

L’impegno del neo-coordinatore a sciogliere i movimenti neofascisti e...

Giallo a Roma: morto Stefano Sparti, figlio dell’ex della Magliana

La procura ha avviato un fascicolo di indagine per...