Osimhen spaventa il Napoli: «Ho offerte da Spagna e Inghilterra»

|

L’attaccante nigeriano apre al trasferimento ma ricorda: «Per ora sto bene e do il massimo per il club»

Sarà un’estate di fuoco a Napoli. Oltre alle vicende legate al mancato rinnovo di Mertens, che ieri dal ritiro del Belgio ha fatto capire di come il suo futuro al momento sia lontano da Napoli, ed alle questioni legate a Koulibaly e Fabian Ruiz, anche loro lontani dal rinnovo e prossimi alla scadenza del contratto fissata per giugno ‘23, ad imporre ulteriori preoccupazioni ai tifosi del Napoli ci pensare Victor Osimhen, attualmente impegnato con la sua nazionale nigeriana. 

Il centravanti nigeriano, direttamente nel post partita della gara vinta ieri contro Sao Tomè e Principe, una sfida che lo ha visto segnare quattro reti, ha rilasciato dichiarazioni molto ambigue.

Osimhen, infatti, ha ammesso l’interesse di alcuni top club, non escludendo la possibilità di un trasferimento: «Sto ricevendo offerte da Spagna ed Inghilterra, al momento sto bene ma nel futuro tutto può accadere. Non è ora il momento di discutere del futuro, chiaramente penso alla Nazionale e sono concentrato solo su di lei. Voglio andare in vacanza con la mia famiglia e ricaricare le energie, a tempo debito chiarirò il mio futuro. L’obiettivo, come sempre, è quello di dare il massimo per il club e per la Nazionale».

Da Napoli, secondo quanto riportato dal quotidiano “Il Mattino”, filtra la volontà del patron De Laurentiis di tenere un altro anno, almeno, il centravanti nigeriano al Napoli. Specialmente nella prossima stagione, che vedrà il Napoli impegnato in Champions League, i gol di Osimhen ed il suo carisma saranno virtù particolarmente richieste da mister Spalletti che, dal canto suo, ha confermato il suo interesse nel tenere in squadra anche Koulibaly su cui, come ampiamente anticipato, vertono le questioni del rinnovo e delle offerte dalla Spagna, sponda Barcellona. 

Anche Fabian Ruiz potrebbe diventare un tormentone estivo, il suo mancato  rinnovo e la possibilità di perderlo a zero il prossimo anno, potrebbero convincere la società partenopea a cederlo già in questa sessione.

Sul fronte entrate sempre calda la pista che porta a Gerard Deolofeu, pallino di Spalletti e Giuntoli, con l’Udinese che continua a chiedere cifre ritenute troppo elevate dal Napoli che, è bene sottolinearlo, già detiene un accordo verbale col giocatore, volenteroso di unirsi alla rosa di Spalletti. 

Sullo sfondo, capitolo difesa, rimane in via di definizione l’accordo con il Brighton per l’acquisto di Ostigard, difensore norvegese quest’anno in forza al Genoa, espressamente richiesto da Spalletti che vorrebbe averlo a disposizione già nel primo giorno di ritiro.

© Riproduzione riservata

Dello stesso autore

Meno fondi ai 18enni, più soldi a cinema e libri: il punto 

Emendamento alla legge di bilancio promosso dalla maggioranza: per...

Modifiche al Pnrr: ecco i tempi. Via a gennaio 

La Ragioneria di Stato vuole accelerare per presentare i...

Perugia, ecco il piano dietro l’arresto dell’ex ufficiale tedesco 

L’accusa di reclutare risorse per un attacco terroristico pianificato...

Start up innovative e Maestrale: come nasce il primo incubatore

Al convegno del progetto europeo per il Comune di...

Brittney Grinder libera: ecco cosa c’è dietro lo scambio

La giocatrice di basket americana era detenuta da mesi...

La Ternana segna il rigore, il Cagliari no; 1-0 per gli umbri

Prima gioia per Andreazzoli che fa centro alla prima...

Perugia, buona prova ma solo un pari 

Contro la Spal la formazione biancorossa non va oltre...

Né Bonaccini né Schlein: Cuperlo lancia la terza via per il Pd

Dopo le candidature ufficiali spunta la possibilità di un...

Ugl a Bruxelles: le sfide presentate al Parlamento Europeo

Una serie di incontri istituzionali il 7 e l’8...

Raccordo, nuovo incidente: olio in strada e doppio tamponamento 

Ancora disagi al traffico lungo il tratto della Terni-Orte...

Lega Pro, via al progetto “Ethical Sport Management”

Ospiti del convegno Sebastiano Messina e Francesco Ghirelli, presidente...

Acquasparta, il primo romanzo horror italiano: “Il mio cadavere”

Appuntamento venerdì 9 dicembre a Palazzo Cesi per la...

Leggi anche

Roccella: intensificati i controlli contro i reati ambientali

Sanzionate diverse attività commerciali e tre condominii per il...

Riunione operativa emergenza-urgenza della Regione e simulazione funzionamento 112 e 118

Durante l’incontro alla Cittadella di Catanzaro, verranno trattate le...

Sicilia, Miccichè e Falcone: insulti alla Festa del tricolore

Volano parole dure tra il coordinatore regionale e l’assessore...

Fondi per la sanità, cambiano i parametri: quanto spetta alle Regioni

Dal 2023 verranno considerate la mortalità e l’indice di...

Acquasparta, il primo romanzo horror italiano: “Il mio cadavere”

Appuntamento venerdì 9 dicembre a Palazzo Cesi per la...

Dalla Homepage

Meno fondi ai 18enni, più soldi a cinema e libri: il punto 

Emendamento alla legge di bilancio promosso dalla maggioranza: per...

Modifiche al Pnrr: ecco i tempi. Via a gennaio 

La Ragioneria di Stato vuole accelerare per presentare i...

Marracash torna con la deluxe edition di Noi, loro, gli altri

A un anno di distanza dall'uscita del disco, il...

Più libri Più liberi e la macchina dei social

Secondo i dati Aie, i social network influenzano l’acquisto...

Brittney Grinder libera: ecco cosa c’è dietro lo scambio

La giocatrice di basket americana era detenuta da mesi...

Harry e Meghan: le prime reazioni alla docuserie di Netflix

È arrivata su Netflix la prima parte del discusso...