Calciomercato: Lukaku-Di Maria, Inter e Juve a caccia 

|

I nerazzurri sono vicini al ritorno di “Big Rom”. La Juve alza l’offerta per l’argentino. Sullo sfondo il Milan rallenta, la Roma vuole Cavani e la Lazio ha preso Marcos Antonio. Monza scatenato: tutto su Pinamonti, a Firenze rinnova Italiano 

Si scalda il mercato dell’Inter. Con Lukaku ormai ad un passo dalla chiusura, si aggiunge alla lista dei nuovi acquisti di Marotta, Raoul Bellanova. Il terzino destro del Cagliari, infatti, arriverà in nerazzurro per una cifra complessiva di 10 mln. 

Secondo quanto riportato da Gianluca Di Marzio, a Sky, l’Inter prenderà il calciatore per un prestito oneroso di 3 mln, cui seguirà un riscatto già fissato per la prossima sessione di mercato estivo a 7. 

Novità importanti anche sul fronte Mkytharian, con Alfredo Pedullà che direttamente dal suo profilo Twitter, ha chiarito che il calciatore armeno dovrebbe sostenere le visite mediche entro la fine della settimana. 

In uscita sempre forte la pressione del PSG su Skriniar. Secondo quanto riportato dai media francesi, infatti, Campos ha intenzione di chiudere rapidamente l’accordo che porta al calciatore slovacco. Parigini arrivati ad offrire 65 mln, l’Inter ne chiede 80. L’affare dovrebbe farsi, almeno a metà strada, viste le esigenze di cessione della società nerazzurra. 

Sul Milan novità molto poco rassicuranti per i tifosi rossoneri. Sempre il PSG, infatti, sembrerebbe aver messo gli occhi si Renato Sanches che, seppur forte di un accordo con Maldini e Massara, sarebbe stufo di attendere la chiusura dei rossoneri, ancora troppo impegnati dal cambio societario, con la nuova proprietà di Gerry Cardinale che non ha ancora dato l’ok per la firma. 

I tifosi rossoneri, ora, aspettano un’accelerazione del mercato in entrata, evitando magari di veder sfumare l’acquisto di due giocatori come Sanches e Botman (seguito dal Newcastle), a lungo bramati e già da tempo convinti ad accettare il passaggio in rossonero. Chiusura già effettuata e visite mediche pronte per Divock Origi, attaccante belga in uscita dal Liverpool, che in settimana è atteso a Milano per visite e firma. 

Calma piatta per la Juve. La società bianconera, infatti, attende il 1º luglio per ufficializzare il ritorno di Paul Pogba ed ora è concentrata sul tentativo di ingaggiare Angel Di Maria. Stando a quanto riportato da SkySport24, la Juve avrebbe alzato l’offerta per il contratto del calciatore argentino, offerto un anno a 7.5 mln, nel tentativo di chiudere il prima possibile la trattativa. Le alternative, complicate, restano Kostic e Zaniolo, con quest’ultimo per cui la Roma non ha intenzione di scendere sotto i 60 mln.

Proprio la Roma attende lo sbarco di Celik e in giornata dovrebbe aver risolto i nodi inerenti la trattativa col Sassuolo per Frattesi, mai così vicino a vestire di nuovo la maglia giallorossa. Smentite le voci che vogliono la Roma interessata a Ronaldo. Da Trigoria parlano di «fake news», col campione portoghese ritenuto decisamente fuori parametro dalla società giallorossa. Suggestione decisamente più realizzabile, quella rilanciata dal quotidiano spagnolo “El Mundo Deportivo”, per il quale la Roma avrebbe compiuto un sondaggio esplorativo col fine di capire le intenzioni di Cavani, liberato dal Manchester Utd ed in cerca di una squadra con cui disputare almeno l’Europa League. Il Matador, che sarebbe ingaggiato come vice Abraham, ha vissuto una stagione complicata sul piano fisico, ma la società giallorossa starebbe valutando se compiere questa operazione low cost per garantire un nome di grido all’attacco di Mourinho. 

Sull’altra sponda del Tevere è arrivato Marcos Antonio che domani sosterrà le visite mediche e firmerà un contratto quinquennale con la Lazio, ora concentrata su Romagnoli, Tare spera di chiudere in questa settimana, con le distanze fra domanda e offerta che sembrano essersi ridotte nelle ultime ore. 

Fra le altre di A continua a scalpitare il Monza alla ricerca di un attaccante di peso. Riscontrate difficoltà per chiudere Joao Pedro, la società di Berlusconi sembra aver virato su Pinamonti, offerti 12 mln + bonus all’Inter, ore di riflessione in casa nerazzurra.

Molto attive il Bologna che vorrebbe trattenere Arnautovic, offerto il rinnovo di un anno, ed il Verona che continua a monitorare la situazione contrattuale di Idrissa Tourè, indicato da Tudor come acquisto funzionale.

La Fiorentina, nel frattempo, prova il colpaccio Jovic, il Real Madrid lo cederebbe in prestito pagando metà stipendio (circa 6 mln netti), e Commisso fiuta l’affare. Dovrebbe rinnovare, questa settimana, anche il tecnico Italiano, su cui pesano le responsabilità, secondo La Repubblica, per il mancato riscatto di Torreira con il quale avrebbe avuto una pesante lite a fine stagione.

© Riproduzione riservata

Dello stesso autore

Tragedia di San Giustino, oggi i funerali di Luana e Nico 

Le esequie dei due ragazzi si svolgeranno nel pomeriggio...

Incidenti stradali in aumento, l’allarme dell’Aci: “Numeri in salita”

A Perugia la presentazione del resoconto sui dati Istat...

Alberi, l’Umbria si conferma cuore verde d’Italia: la classifica

Primato insieme all'Emilia Romagna nella graduatoria Altritalia Ambiente. Sicilia...

Scontri al corteo antifascista: un agente ferito

Scontro fisico domenica pomeriggio a Milano: ad avere la...

Maltempo, fine settimana con 10 nubifragi e trombe d’aria

I dati di Coldiretti che lancia l’allarme: danni nei...

Renzi e Calenda, ecco il Terzo Polo: “Governo? Ha già la scadenza”

Ok definitivo alla federazione tra Italia Viva e Azione:...

David Rossi, un nuovo indagato: l’ex comandante dei carabinieri 

Il provvedimento arriva dopo l’audizione in Commissione: l’ipotesi della...

Francia ok, ci pensa Mbappé: ora i quarti di finale

Schiantata la Polonia (3-1): ancora una show del numero...

Tragedia di San Giustino, lo sport ricorda i quattro ragazzi

Striscioni e gesti di vicinanza alle famiglie nella domenica...

Ischia, anche il border collie Tango in azione per le operazioni di soccorso

Anche il Soccorso Alpino e Speleologico Umbria a supporto...

A Kherson 28 bombardamenti in 24 ore: colpito centro oncologico 

La Russia avanza e intanto aspetta le basse temperature...

Renzi, torna il rottamatore: “Schlein e Bonaccini? C’erano anche con me”

Il leader di Italia Viva dopo l’annuncio ufficiale delle...
Teseide Casa Editrice

Leggi anche

Magna Graecia experience, Bruni a confronto con il mondo giovanile

Il noto regista Francesco Bruni ha ricevuto la Colonna...

Marziale incontra il presidente Unicef Raiola

Il Garante Marziale: "Lotta contro l'adultizzazione precoce dei minori"...

Coldiretti Calabria: “Dichiarare stato di emergenza e avviare procedure per calamità”

Dopo l’ultimo nubifragio si ripropone l’altra emergenza calabrese: il...

Ppe, Bakolas: “Meloni è pragmatica, vediamo se credibile”

I popolari europei sono a lavoro per programmare la...
Teseide Casa Editrice

Dalla Homepage

Renzi e Calenda, ecco il Terzo Polo: “Governo? Ha già la scadenza”

Ok definitivo alla federazione tra Italia Viva e Azione:...

Renzi, torna il rottamatore: “Schlein e Bonaccini? C’erano anche con me”

Il leader di Italia Viva dopo l’annuncio ufficiale delle...

Scontri al corteo antifascista: un agente ferito

Scontro fisico domenica pomeriggio a Milano: ad avere la...

Maltempo, fine settimana con 10 nubifragi e trombe d’aria

I dati di Coldiretti che lancia l’allarme: danni nei...

David Rossi, un nuovo indagato: l’ex comandante dei carabinieri 

Il provvedimento arriva dopo l’audizione in Commissione: l’ipotesi della...

Francia ok, ci pensa Mbappé: ora i quarti di finale

Schiantata la Polonia (3-1): ancora una show del numero...