Ius scholae in Aula, il testo spacca il centrodestra

|

Prende il via oggi la discussione sulla proposta di legge per l’introduzione della cittadinanza nella scuola. Il provvedimento è atteso da oltre 1 milione di studenti under 18. Manifestazioni in piazza di supporto

Prende l’avvio oggi alla Camera l’esame del discusso Ius scholae, che punta a riconoscere il ruolo della scuola nell’attribuzione della cittadinanza ai ragazzi di origine straniera. Se la legge mette d’accordo tutto il centrosinistra, con l’assenso anche di Movimento 5 Stelle, Liberi Uniti e Italia Viva, non così compatto è il fronte del centrodestra. 

Il muro alzato da Lega e Fratelli d’Italia trova forza nelle parole di Matteo Salvini, che ribadisce: «La cittadinanza non è un biglietto a premi. Si decide a 18 anni. È uno ius soli mascherato». Anche lo schieramento guidato da Giorgia Meloni è dello stesso parere: «Nel testo unico Pd-M5S la manifestazione di volontà è dei genitori stranieri e non dei ragazzi, il minore non è neppure ascoltato o considerato ma diventa uno strumento per un lasciapassare alla cittadinanza facile. L’iniziativa ideologica sullo statuto del comune di Bologna ne è la conferma», dicono i deputati Emanuele Prisco e Augusta Montaruli

Diversa è, invece, la posizione di Forza Italia, che ha votato in commissione l’adozione di un testo base, e si mostra più conciliante e aperta al dialogo. 

Ius scholae, cosa prevede

Il testo di legge proposto dal centrosinistra prevede un allargamento dei criteri per la richiesta della cittadinanza per i minori stranieri. Ciascun minore, con età inferiore ai 18 anni, nato in Italia o arrivato entro i 12 anni, potrà richiederla dopo aver frequentato almeno 5 anni di scuola. 

Secondo gli ultimi dati Istat, ci sono oltre un milione di studenti minori, di cui quasi due terzi nati e cresciuti in Italia. Un sondaggio condotto da YouTrend, inoltre, mostra che 6 italiani su 10 sono favorevoli all’approvazione del testo di legge. 

In un’intervista a “Repubblica”, l’ex viceministro dell’Interno, Matteo Mauri, incaricato da Enrico Letta d seguire l’iter parlamentare afferma: «Basta con i bambini di serie A e di serie B. La legge sulla cittadinanza risale a 30 anni fa, siamo in ritardissimo rispetto all’evoluzione della nostra società, ma ora abbiamo l’opportunità di rimediare»

«In Italia c’è un vizio ideologico che mette sullo stesso piano la questione della cittadinanza con il tema dell’immigrazione. Ma è un errore, mescolare il fenomeno migratorio con i diritti dei bambini – chiude il deputato – È il tempo del coraggio: un provvedimento che va a vantaggio non solo dei ragazzi nati da genitori stranieri ma di tutta la collettività perché quando si allargano i diritti se ne avvantaggia l’intera società». 

Flash mob a Montecitorio

Alla vigilia del voto, a piazza Capranica, non lontano da Montecitorio, si è svolo un flash mob organizzato dalla Rete a sostegno dello Ius scholae: un matrimonio simbolico fra l’Italia e i giovani senza cittadinanza. 

Sotto un arco floreale, attivisti e attiviste hanno condiviso della promesse nuziali, alla presenza di testimoni d’onore come la modella Bianca Balti, la designer Stella Jean e il musicista della band dello Stato Sociale, Alberto Guidetti.

«Italia, promettimi che 877mila studenti riceveranno la cittadinanza. Che mi considererai uguale ai miei compagni, che potrò andare a votare per la prima volta, che potrò indossare la maglia degli azzurri e non dovrò più stare in panchina», recita una delle promesse retoriche fatte in piazza. 

Intervenuta alla manifestazione anche l’assessora delle Politiche Sociali e alla Salute di Roma, Barbara Funari, che afferma: «La Capitale è pronta a dire sì e a stare dalla parte giusta della storia. Abbiamo tanti bambini e cittadini che sono già romani e aspettano solo il riconoscimento legislativo. Nella Capitale sono più del 13% i minori residenti in attesa della cittadinanza. La norma deve essere approvata al più presto e come Comune ci impegniamo ad applicarla nel modo migliore possibile». 

© Riproduzione riservata

Dello stesso autore

Google e YouTube a braccetto contro le fake news, ma Twitter frena

I colossi di internet mettono sul piatto ben 13...

Record della ripresa del turismo da 21 miliardi di euro

Il nostro Paese si colloca sul podio della classifica...

Emma, da oggi il documentario sulla cantante

Si chiama “Sbagliata ascendente Leone” il documentario di Prime...

Librerie, incertezza fra concorrenza online e inflazione

I dati presentati da Ali e Confcommercio evidenziano come...

Femminicidio: sono quasi 100 donne uccise nel 2022

La metà delle vittime perdono la vita sotto la...

Manovra, le cifre passate: dai 40mld di Conte ai 32 di Draghi

L’esecutivo Meloni si prepara a varare una manovra per...

Manovra, Lupi: “Dare sostegno a imprese e famiglie”

Il governo Meloni si riunisce per decidere su importanti...

Mercato immobiliare alle stelle: +300 euro per ogni mq

Nell’ultimo quinquennio sono aumentati i prezzi di case e...

Giallo a Roma: uccise tre prostitute. C’è la mano di un serial killer?

Gli omicidi, avvenuti nel quartiere Prati, hanno tutti lo...

Estate rovente: anche il mare tocca temperature record

Greenpeace Italia lancia l’allarme: a luglio e agosto le...

Siamo 8 miliardi di persone: il nuovo record mondiale

Le stime delle Nazioni Unite tagliano la linea di...

Emily Blunt contro il tag “Protagonista femminile forte”

La nota attrice ha rivelato che rifiuterà ogni progetto...
Teseide Web Design - Realizzazione Siti Web

Leggi anche

“Mancano i lampioni, sicurezza a rischio”: la protesta dei residenti 

A Terni il circolo Pd Ferriera intercetta la protesta...
Teseide Casa Editrice

Dalla Homepage

Renzi e Calenda, ecco il Terzo Polo: “Governo? Ha già la scadenza”

Ok definitivo alla federazione tra Italia Viva e Azione:...

Renzi, torna il rottamatore: “Schlein e Bonaccini? C’erano anche con me”

Il leader di Italia Viva dopo l’annuncio ufficiale delle...

Scontri al corteo antifascista: un agente ferito

Scontro fisico domenica pomeriggio a Milano: ad avere la...

Maltempo, fine settimana con 10 nubifragi e trombe d’aria

I dati di Coldiretti che lancia l’allarme: danni nei...

David Rossi, un nuovo indagato: l’ex comandante dei carabinieri 

Il provvedimento arriva dopo l’audizione in Commissione: l’ipotesi della...

Francia ok, ci pensa Mbappé: ora i quarti di finale

Schiantata la Polonia (3-1): ancora una show del numero...