L’Ucraina già sulla strada che porta all’Europa: via al Consiglio di Bruxelles

|

La Von Der Leyen si esprime sul buon lavoro che sta facendo Kiev per poter fare accesso all’Ue. Scholz al Bundestag: «Continueremo a sostenere Zelensky finché avrà bisogno». Via al Consiglio europeo in cui si discuterà delle questioni legate alla guerra

Parole confortanti quelle della presidente della Commissione europea Ursula Von Der Leyen, sull’impegno che l’Ucraina sta dimostrando per poter fare accesso all’Ue. Nonostante ci sia ancora molto lavoro da fare, possiamo dire che il paese di Zelensky è già in marcia sulla retta via. Come ha affermato la presidente: «Prendiamo ad esempio la lotta alla corruzione. L’Ucraina ha già compiuto passi importanti nella giusta direzione. Ha istituito i necessari organismi anticorruzione. Ma ora queste istituzioni – precisa la Von Der Leyen – devono prendere vita. Hanno bisogno di essere rafforzate e di persone giuste che ricoprano incarichi di alto livello».

Per quanto riguarda la questione degli oligarchi, all’interno del paese, la presidente ha fornito un altro esempio: «Prendiamo l’eccessiva influenza che hanno sull’economia. L’Ucraina ha adottato una legge coraggiosa per spezzare la presa degli oligarchi sulla vita economica, politica e pubblica. Di fatto, è l’unico Paese del Partenariato orientale ad averlo fatto. Ora si tratta di trasformare la legge in un cambiamento positivo e duraturo. Ho discusso di questo e di altri temi con il Presidente Zelensky e il Primo Ministro Shmyhal durante la mia recente visita a Kiev».

La Von Der Leyen si è espressa alla plenaria del Parlamento europeo affermando che il popolo ucraino ha già cominciato e vuole continuare a percorrere la strada della democrazia e della modernizzazione, percorso quello intrapreso, che porta dritto all’Europa.

Ue vicina al popolo ucraino. Scholz: «Continueremo a sostenerla finché avrà bisogno»

Mentre l’Ucraina va incontro all’Ue quest’ultima continua ad aiutarla in un momento così tanto delicato per il conflitto in atto.

Dal cancelliere tedesco Olaf Scholz, che si è rivolto al Bundestag, sono uscite parole di conforto e di vicinanza: «L’Europa è determinata al fianco del popolo ucraino, questo è il messaggio che Emmanuel Macron, Mario Draghi, Klaus Ioannis e io abbiamo portato a Kiev. Continueremo a sostenerla in modo massiccio, finanziariamente economicamente, dal punto di vista umanitario, politicamente e non da ultimo nella consegna delle armi. E questo per tutto il tempo che l’Ucraina avrà bisogno».

La posizione dei leader europei è molto chiara e compatta con l’obiettivo di tendere la mano verso il Presidente Zelensky e verso il suo popolo. Oggi intanto a Bruxelles inizia il Consiglio europeo. Sul tavolo dei leader molteplici le questioni su cui discutere, tra le più importanti: l’invio di armi a Kiev e la sua candidatura a paese membro dell’Ue. Gli occhi, ora, sono puntati su Bruxelles.

© Riproduzione riservata

Dello stesso autore

Manovra, i dubbi Cisl: “Ok emergenza, manca Industria 4.0”

Il segretario confederale Ignazio Ganga ascoltato nelle commissioni riunite...

Giappone e Spagna avanti: fuori la Germania

Ai tedeschi non bastano le quattro reti al Costa...

Tour de France, chiusura a Nizza. Parigi impegnata con le Olimpiadi

Svolta storica, la Grande Boucle si fermerà in Costa...

Omicidio di Borgo Bovio: il 26enne resta in carcere

La decisione del giudice per le indagini preliminari dopo...

Carambola lungo la E45, tre persone finiscono in ospedale 

Incidente stradale intorno alle 19 a Pontenuovo: coinvolte un’auto...

La forza delle donne, evento con la giornalista Pannitteri

Ad Acquasparta la presentazione del libro: sono 104 le...

Disastro Lukaku: Belgio eliminato

Pari con la Croazia, l’attaccante nerazzurro sbaglia l’impossibile. Passano...

Scuola, il Tar del Lazio respinge i ricorsi degli aspiranti dirigenti 

Il giudice ha definito “inammissibili e infondati” i motivi...

Von der Leyen accelera: “Un processo di Norimberga per la Russia” 

La leader europea richiama i Paesi della Ue a...

Opzione donna, ipotesi proroga a tempo: i conti del governo 

Tra gli scenari presi in considerazione per la riforma...

Accise sulla benzina: al governo 317 milioni in un mese

Rialzo delle accise di 10 centesimi con l’ultimo decreto:...

Persone con disabilità, aumenta il contributo per il trasporto

L’assessore di Terni Ceccotti: “Una risposta adeguata per tutti...
Teseide Web Design - Realizzazione Siti Web

Leggi anche

Von der Leyen accelera: “Un processo di Norimberga per la Russia” 

La leader europea richiama i Paesi della Ue a...

“La Russia perderà centomila soldati in un anno”

Il presidente ucraino Zelensky nel suo messaggio alla popolazione:...
Teseide Casa Editrice

Dalla Homepage

Manovra, i dubbi Cisl: “Ok emergenza, manca Industria 4.0”

Il segretario confederale Ignazio Ganga ascoltato nelle commissioni riunite...

Giappone e Spagna avanti: fuori la Germania

Ai tedeschi non bastano le quattro reti al Costa...

Italia, Serbia, Kosovo: cosa fare geopoliticamente?

Il contesto geopolitico attuale si dovrebbe proporre con ancora...

Tour de France, chiusura a Nizza. Parigi impegnata con le Olimpiadi

Svolta storica, la Grande Boucle si fermerà in Costa...

La forza delle donne, evento con la giornalista Pannitteri

Ad Acquasparta la presentazione del libro: sono 104 le...