La Russia punta al Donetsk, a Kiev 750 miliardi per ricostruire

|

In corso l’offensiva russa ad alta intensità per conquistare l’intero Donbass, il Lugansk per il Cremlino è già russo

Le forze russe si concentrano per conquistare l’intero Donbass, Mosca mira a prendere l’intera regione nel minor tempo possibile. Il Lugansk, dopo la caduta della città di Lysychansk, ultima conquista di Mosca, è già considerato territorio russo. Mentre il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky continua a replicare che Kiev si riprenderà tutti i territori ad oggi sotto il controllo di Mosca.

Ora le forze russe puntano alla conquista del Donetsk, una volta occupato, la Russia dichiarerà l’intero Donbass sotto il proprio controllo. Ieri a Lugano in Svizzera si è stabilito che a Kiev serviranno 750 miliardi per la ricostruzione del paese.

Il fuoco russo non lascia in pace l’Ucraina

Il fuoco nelle ultime ore ha colpito differenti parti dell’Ucraina. I bombardamenti hanno colpito il Donetsk con un bilancio di due vittime e quattro feriti. A renderlo noto è stato il capo dell’amministrazione regionale e militare Pavlo Kyrylenko: «La Russia sta uccidendo civili! Il 4 luglio, i russi hanno ucciso due civili nella regione di Donetsk a Bakhmut. Altre quattro persone sono rimaste ferite».

Anche nella regione di Sumy, sempre a est dell’Ucraina i bombardamenti non sono mancati. In seguito a due attacchi russi sono rimaste ferite sei persone. A dare la notizia è stato il capo dell’amministrazione militare regionale Dmytro Zhyvytskyi. Le forze russe hanno colpito una scuola nel villaggio di Esman e quattro persone sono rimaste ferite. Altre due persone sono rimaste ferite in seguito agli attacchi contro uno dei villaggi della vicina comunità di Bilopillia.

Questa mattina, inoltre, i russi hanno lanciato anche un attacco missilistico nella città di Mykolaiv, nel sud dell’Ucraina. A renderlo noto è stato il servizio stampa dell’amministrazione regionale su Facebook: «La mattina del 5 luglio, gli occupanti hanno lanciato razzi contro Mykolaiv. Soccorritori, medici, squadre di emergenza e operatori dei servizi pubblici sono già a lavoro». Nel messaggio non è stato specificato se ci sono stati feriti o vittime.

Il presidente Zelensky nel suo consueto messaggio serale ha parlato di giornata importante per Kiev in seguito alla conferenza dedicata alla ricostruzione dell’Ucraina, che si è tenuta ieri a Lugano, stabilendo 750 miliardi per la ricostruzione. Il presidente ucraino riferisce ai suoi concittadini che la ricostruzione deve andare oltre: «Il ripristino delle mura che avevamo e che sono state distrutte dai bombardamenti- ma ha specificato il leader di Kiev- l’Ucraina deve diventare il paese più libero, moderno e sicuro d’Europa, in ogni senso della parola, in particolare, in termini di ambiente. Sono sicuro che lo faremo».

© Riproduzione riservata

Dello stesso autore

I missili russi tormentano l’Ucraina: esplosioni vicino la centrale Zaporizhzhia

Sono stati lanciati nelle ultime ore 70 missili russi...

La tragedia del neonato a Roma poteva essere evitata: le neomamme vanno ascoltate

Una vita spezzata a pochi giorni di vita e...

Tajani all’ambasciatore iraniano: “l’Italia è indignata”

Il ministro degli Esteri esprime forte e chiaro “la...

A Natale in fuga dalle bombe

400 residenti ucraini hanno lasciato Kherson il 25 dicembre...

La guerra potrà finire ma le truppe russe rimarranno in Ucraina

Con l’arrivo dell’inverno la situazione diviene ancora più complicata:...

Migranti, Papa Francesco: “La vita va salvata sempre ma l’Ue collabori”

I migranti vanno accolti e integrati ma si appella...

Discorso Meloni, Conte e Calenda i leader più critici

A seguito del discorso programmatico della premier Giorgia Meloni...

Draghi: “Non lascio consigli al nuovo governo ma lavoro fatto”

Sulla nostalgia internazionale che potrebbe manifestarsi quando lascerà Palazzo...

Siccità, Coldiretti: col caldo non cadono le foglie e pungono le zanzare

Zanzare e mosche ad oltranza e problemi gravi per...

La Russa: “Sarò il presidente di tutti”

“Cercherò con tutte le mie forze di essere il...

Il ponte di Putin colpito: 18 km, è il più lungo d’Europa

La costruzione dell’opera già nel 1903 fu presa in...

Attentato sul ponte di Putin, Kiev: “Ciò che è illegale deve essere distrutto”

Il consigliere del presidente Zelensky commenta su Twitter il...

Leggi anche

Ucraina: bombe su Melitopol, sede di truppe russe

Contro attacco delle forze armate di Kiev che ha...

Germania, scatta lo stato di allarme sul gas dopo il taglio di Gazprom 

L’allerta del vicecancelliere tedesco: partiti i rifornimenti in vista...

La Russia silenzia i cento giorni di guerra: nessun riferimento sulle tv di Stato

Intanto formalizzato il sesto pacchetto di sanzioni contro Putin:...

Lugansk in mani russe: «Il Mar d’Azov non è più dell’Ucraina»

Le forze russe protagoniste di una nuova offensiva. Cimiteri...

Dalla Homepage

Attacco alle ambasciate: nei video cinque incappucciati. Il precedente greco 

Dalla Spagna i media rilanciano l’individuazione dei presunti responsabili...

Malattie tropicali in Italia: 4 mila casi ogni anno

Dalla strongiloidosi all'echinococcosi, dalla dengue alla chikungunya: i numeri...

Lotta contro l’antisemitismo, Pecoraro: “Agire sui giovani”

L’impegno del neo-coordinatore a sciogliere i movimenti neofascisti e...

Giallo a Roma: morto Stefano Sparti, figlio dell’ex della Magliana

La procura ha avviato un fascicolo di indagine per...