La Russia distribuisce i passaporti. Zelensky: «Nuovo ordine mondiale»

|

Mentre Mosca consegna i nuovi documenti, il presidente ucraino ricorda che se Putin non sblocca i porti si rischia una crisi alimentare mondiale. Ursula Von Der Leyen oggi in visita a Kiev

Il conflitto in Ucraina continua a suon di bombardamenti che oltre a distruggere abitazioni, città e vite umane distruggono l’idea di un dialogo tra i due presidenti. Russia e Ucraina urlano al mondo cosa vogliono e le loro pretese non sembrano coincidere affatto. Mentre l’Ucraina rivendica che il suo paese è stato invaso e si dichiara pronta a difendersi fino alla fine per salvaguardare la propria sovranità, dall’altra parte la Russia ritiene che i motivi che l’hanno spinta ad invadere l’Ucraina siano del tutto ‘validi’ e che le forze russe non si fermeranno finché non avranno raggiunto i propri scopi bellici.

Il responsabile dell’autorità di occupazione della Russia, Vladimir Rogov ha dichiarato al canale russo Rossiya-24 che oggi verranno distribuiti passaporti agli ucraini in alcune parti di Zaporizhia, la regione che si trova nella parte sud est del paese. Gli ucraini che riceveranno il passaporto saranno considerati a tutti gli effetti cittadini russi. Sempre secondo quanto riportato da Rogov, più di 70.000 persone nella regione hanno già richiesto il documento. Lo scorso maggio, la Russia aveva già dichiarato che avrebbe reso disponibile ai cittadini delle regioni di Zaporizhia e Kherson la richiesta del passaporto con una procedura semplificata.

Zelensky: conflitto che stabilirà ordine internazionale

Secondo il presidente ucraino Volodymyr Zelensky questa è una guerra che si combatte sul territorio ucraino ma ha confini molto più ampi. E sarà una guerra in grado di stabilire un nuovo ordine internazionale.

Il presidente ucraino durante un collegamento video allo Shangri-La Dialogue a Singapore ha affermato: «È sui campi di battaglia dell’Ucraina che si stanno decidendo le regole future di questo mondo».

Per Zelensky l’esito della guerra non sarà determinante solo per l’Ucraina ma per gli assetti internazionali. Sempre durante il collegamento, il presidente ucraino ha inoltre, ricordato che i russi stanno bloccando i porti nel Mar Nero e nel Mar D’Azov, affermando: «Se non saremo in grado di esportare i nostri prodotti alimentari, il mondo dovrà affrontare una grave crisi alimentare e una carestia in molti paesi dell’Asia e dell’Africa».

Oggi Ursula Von Der Leyen in visita a Kiev

Intanto in un momento così delicato per il conflitto, la presidente della Commissione europea Ursula Von Der Leyen è volata a Kiev per la seconda volta dall’inizio della guerra. La presidente si è diretta nella capitale con il treno senza avvisare con largo anticipo della sua missione per motivi di sicurezza. La giornata prevede l’incontro con il presidente Zelensky e i massimi vertici delle istituzioni ucraine. La missione sul posto è stata organizzata anche in vista di venerdì, in cui è previsto il parere della Commissione Ue sulla concessione dello status di candidato dell’Ue all’Ucraina. Già lunedì ci sarà una prima riunione dei Commissari sul dossier. Venerdì sarà una giornata decisiva, dato che il collegio dei commissari deciderà se dare il via alla candidatura di Kiev o meno. La decisione finale, tuttavia, spetterà al Consiglio europeo probabilmente già al vertice di fine giugno.

© Riproduzione riservata

Dello stesso autore

Lega Pro, via al progetto “Ethical Sport Management”

Ospiti del convegno Sebastiano Messina e Francesco Ghirelli, presidente...

Acquasparta, il primo romanzo horror italiano: “Il mio cadavere”

Appuntamento venerdì 9 dicembre a Palazzo Cesi per la...

Pochi medici, è allarme: “Centomila pronti alla fuga”

I numeri della Federazione nazionale degli ordini dei medici:...

Governo, Dl anti-Rave: è scontro sulle nuove modifiche 

Passa a maggioranza in Senato: addio ai reati contro...

Asm, Tiziana Buonfiglio nuovo amministratore delegato

Il presidente del Servizio Idrico Integrato Carlo Orsini: “Grandi...

Sogna il Marocco che affronterà il super Portogallo, Spagna out

Eliminate le Furie Rosse ai rigori, i nordafricani sognano....

Intergruppo disabilità, Guidi: “Pregiudizio la barriera più grande”

I temi sul tavolo: trasversalità, unitarietà, barriere. Locatelli “A...

Asm-Acea, firma per il primo accordo: “Operazione di prospettiva”

Il sindaco di Terni Leonardo Latini ha partecipato al...

Tragedia di San Giustino, l’autopsia sul corpo di Natasha 

Indagini avanti sulla morte dei quattro ragazzi che hanno...

Un concerto con i big firmato Tapojarvi: evento per l’Aism 

Si intitola “Musica e Parole” ed è un concerto...

E’ morto il lupo Merlino, simbolo di speranza dei Monti Sibillini 

La sua storia è intimamente legata alla figura di...

Ast, nuovo bonus ai dipendenti: arrivano 500 euro 

Dopo l’annuncio dell’azienda di qualche giorno fa per la...
Teseide Web Design - Realizzazione Siti Web

Leggi anche

A Kherson 28 bombardamenti in 24 ore: colpito centro oncologico 

La Russia avanza e intanto aspetta le basse temperature...

Von der Leyen accelera: “Un processo di Norimberga per la Russia” 

La leader europea richiama i Paesi della Ue a...

Accolti mamme e bambini ucraini: “Gioia nei loro occhi”

Grandi e piccini nel Comune di Polino: arrivano dalla...
Teseide Casa Editrice

Dalla Homepage

Riforma Cartabia e intercettazioni: la verità di Nordio 

“La pubblicazione delle intercettazioni non ha colpito solo politici...

Pil in diminuzione nel 2023: gli scenari dell’Istat

Il report “Prospettive per l'economia italiana nel 2022-2023”: l’aumento...

Lega Pro, via al progetto “Ethical Sport Management”

Ospiti del convegno Sebastiano Messina e Francesco Ghirelli, presidente...

Pochi medici, è allarme: “Centomila pronti alla fuga”

I numeri della Federazione nazionale degli ordini dei medici:...

Sogna il Marocco che affronterà il super Portogallo, Spagna out

Eliminate le Furie Rosse ai rigori, i nordafricani sognano....