Il piano per catturare Zelensky: «Bombe e panico, ecco come siamo sfuggiti»

|

Il presidente ucraino racconta l’alba del 24 febbraio quando le squadre speciali russe hanno tentato di assediare il palazzo del governo

«I russi stavano per prendermi, ci hanno provato due volte: abbiamo svegliato i nostri figli e siamo scappati».

É lo stesso Volodymyr Zelensky a raccontare l’assalto con cui le squadre speciali russe hanno tentato di catturarlo nei primi giorni dell’invasione. Un racconto, rilasciato in una intervista al settimanale Time, che ripercorre i momenti che hanno dato il via all’escalation di violenza.

L’alba del 24 febbraio

Parlando con il giornalista della rivista Usa Simon Shuster, che ha trascorso due settimane nel complesso presidenziale di Kiev, Zelensky ha raccontato che «dopo l’inizio dei bombardamenti, io e mia moglie Olena siamo andati a dire a nostra figlia, 17 anni, e a nostro figlio di nove, di prepararsi a fuggire da casa. Li abbiamo svegliati, era rumoroso. C’erano esplosioni». L’esercito ucraino ha detto poi a Zelensky che le squadre d’attacco russe si erano paracadutate a Kiev per uccidere o catturare lui e la sua famiglia. «Prima di quella notte, avevamo visto questa cose solo nei film», ha detto al Time Andriy Yermak, il capo di gabinetto di Zelensky.

Il giorno dell’assedio

Nel primo giorno di guerra sono scoppiati scontri a fuoco intorno al quartiere del governo, ha scritto Shuster. «Le guardie all’interno del complesso hanno spento le luci e hanno portato giubbotti antiproiettile e fucili d’assalto per Zelensky e a una decina di suoi aiutanti».

Uno dei pochi funzionari che sapeva come usare le armi era Oleksiy Arestovych, un veterano dei servizi segreti militari ucraini. Secondo Shuster, le truppe russe hanno fatto due tentativi di prendere d’assalto il complesso mentre la famiglia di Zelensky era ancora all’interno.

Alla sera, dopo aver rifiutato le offerte di un’evacuazione da parte delle forze statunitensi e britanniche che gli avrebbero consentito di istituire un governo in esilio, Zelensky è uscito nel cortile per registrare un videomessaggio ormai famoso sul suo telefono. Zelensky ha detto di essere diventato in quel momento veramente consapevole del suo ruolo nella guerra. «Capisci che ti stanno guardando. Sei un simbolo. Devi agire come deve agire il capo dello Stato».

© Riproduzione riservata

Dello stesso autore

Accolti mamme e bambini ucraini: “Gioia nei loro occhi”

Grandi e piccini nel Comune di Polino: arrivano dalla...

A Roma arrivano i cassonetti intelligenti: via ai test 

Il quartiere Africano di Roma primo luogo di sperimentazione...

E45, cantieri e incidenti: ecco la mappa dei nuovi lavori 

Anas annuncia il cronoprogramma dei prossimi interventi per la...

I russi aspettano il “Generale inverno”: attacco a -10 gradi 

Secondo i media ucraini gli uomini di Putin sono...

Ppe, Bakolas: “Meloni è pragmatica, vediamo se credibile”

I popolari europei sono a lavoro per programmare la...

Italiani, benvenuti nel post-populismo: tra malinconia e indignazione

L’Italia, secondo il Censis, è un Paese “entrato nel...

Italia, Serbia, Kosovo: cosa fare geopoliticamente?

Il contesto geopolitico attuale si dovrebbe proporre con ancora...

Pd e M5s in piazza, Calenda a Letta: “E’ incapace di strategia politica” 

Il leader di Azione attacca il segretario Dem dopo...

Istat, ora l’inflazione rallenta: beni alimentari in salita 

Continua a preoccupare il caro prezzi, ma la situazione...

La galassia della Exor: Ferrari, stampa e start up

Il terremoto che ha sconvolto la Juventus rilancia l’attenzione...

Tragedia nella notte: quarantenne pestato a morte

Una rissa finisce nel sangue a Borgo Bovio, nella...

Caos al carcere di Terni: i detenuti sono il doppio degli agenti  

Carenza di personale e nuovi episodi di violenza. L’allarme...
Teseide Casa Editrice

Leggi anche

Accolti mamme e bambini ucraini: “Gioia nei loro occhi”

Grandi e piccini nel Comune di Polino: arrivano dalla...

Von der Leyen accelera: “Un processo di Norimberga per la Russia” 

La leader europea richiama i Paesi della Ue a...

A Kherson 28 bombardamenti in 24 ore: colpito centro oncologico 

La Russia avanza e intanto aspetta le basse temperature...

“La Russia perderà centomila soldati in un anno”

Il presidente ucraino Zelensky nel suo messaggio alla popolazione:...
Teseide Casa Editrice

Dalla Homepage

Renzi e Calenda, ecco il Terzo Polo: “Governo? Ha già la scadenza”

Ok definitivo alla federazione tra Italia Viva e Azione:...

Renzi, torna il rottamatore: “Schlein e Bonaccini? C’erano anche con me”

Il leader di Italia Viva dopo l’annuncio ufficiale delle...

Scontri al corteo antifascista: un agente ferito

Scontro fisico domenica pomeriggio a Milano: ad avere la...

Maltempo, fine settimana con 10 nubifragi e trombe d’aria

I dati di Coldiretti che lancia l’allarme: danni nei...

David Rossi, un nuovo indagato: l’ex comandante dei carabinieri 

Il provvedimento arriva dopo l’audizione in Commissione: l’ipotesi della...

Francia ok, ci pensa Mbappé: ora i quarti di finale

Schiantata la Polonia (3-1): ancora una show del numero...