Bombe su una scuola: condanna a 11 anni per due militari russi 

|

Arriva la seconda sentenza sui crimini di guerra. I soldati di Putin si erano già dichiarati «colpevoli e pentiti» 

Arrivata la seconda sentenza per crimini di guerra dall’inizio dell’invasione dell’Ucraina. Al centro della vicenda Alexander Bobykin e Alexander Ivanov, due militari russi che, a distanza di quasi due settimane dall’inizio del processo, sono stati condannati a undici anni e mezzo di reclusione per aver lanciato missili sui villaggi nella regione di Kharkiv. Rispetto alle accuse, si erano già dichiarati “colpevoli e pentiti”.

I due sono comparsi nell’aula di un tribunale nella regione di Poltava, dove sono stati accusati di “violazione delle leggi e delle consuetudini di guerra”. La condanna sfiora di poco la pena massima richiesta dalla procura, che ammonta a 12 anni.

Entrati in azione il primo giorno di invasione dell’Ucraina

Secondo la ricostruzione, Bobykin e Ivanov sarebbero entrati in azione durante il primo giorno dell’invasione, il 24 febbraio, nella regione di Kharkiv. Artigliere di un veicolo da combattimento il primo e autista-caricatore del sistema di tiro il secondo, da cui sarebbe partito il raid, per la difesa avrebbero agito sotto costrizione. Non dei volenterosi carnefici di Putin, quindi, quanto più dei soldati che avrebbero solo obbedito agli ordini. La Corte però non ha ritenuto ci fossero prove per evitare una sentenza penale. Il raid contro la regione ha infatti distrutto una scuola, pur senza fare vittime.

Trecento i crimini di guerra russi commessi ogni giorno in Ucraina

La sentenza arriva pochi giorni dopo quella emessa dal tribunale di Kiev contro il soldato russo Vadim Shishimarin, all’ergastolo per aver ucciso un civile disarmato.

Migliaia di altri casi sono già stati individuati, al punto che la Corte Penale Internazionale ha deciso di aprire un ufficio a Kiev. La procuratrice generale ucraina, Iryna Venediktova, parla di più di 600 sospetti crimini di guerra e di oltre 200-300 ogni giorno in Ucraina.

Per ottanta tra politici, agenti di propaganda e alte sfere militari è già iniziato l’iter processuale. Che questa giustizia proceda a lunghe falcate appare doveroso e necessario tanto più perché l’unica possibile per un decorso civile quando della civiltà non sembra rimanere traccia.

© Riproduzione riservata

Dello stesso autore

Istat, ora l’inflazione rallenta: beni alimentari in salita 

Continua a preoccupare il caro prezzi, ma la situazione...

La galassia della Exor: Ferrari, stampa e start up

Il terremoto che ha sconvolto la Juventus rilancia l’attenzione...

Tragedia nella notte: quarantenne pestato a morte

Una rissa finisce nel sangue a Borgo Bovio, nella...

Caos al carcere di Terni: i detenuti sono il doppio degli agenti  

Carenza di personale e nuovi episodi di violenza. L’allarme...

Riscatto Argentina: segna sempre Messi

Leo piega il Messico e l’Albiceleste rimane in corsa...

Terremoto Ternana, ko a Pisa e Bandecchi caccia Lucarelli 

La sconfitta in Toscana costa caro ai rossoverdi: l’allenatore...

Bonaccini traccia la linea: “Confronto con Terzo Polo e M5s” 

Il governatore dell’Emilia Romagna svela le sue strategie dopo...

Meloni a Confartigianato: “L’Italia torna forte e riconoscibile”

Grande attenzione al Made in Italy, riduzione della pressione...

Cop27, perché è fallita? Più lobbisti e Paesi emergenti incerti

Il gas tra le fonti energetiche del futuro e...

Prostitute uccise a Roma: un sospettato in questura

Le informazioni divulgate fanno riferimento ad un cinquantenne con...

Schianto sul raccordo: autista in ospedale e traffico in tilt 

Disagi sabato mattina lungo la E45 all’altezza delle uscite...

Neuropsichiatria infantile: “Troppi cambi, situazione allarmante”

I consiglieri comunali di Forza Italia con un atto...
Teseide Web Design - Realizzazione Siti Web

Leggi anche

“La Russia perderà centomila soldati in un anno”

Il presidente ucraino Zelensky nel suo messaggio alla popolazione:...
Teseide Web Design - Realizzazione Siti Web

Dalla Homepage

Opzione donna, ipotesi proroga a tempo: i conti del governo 

Tra gli scenari presi in considerazione per la riforma...

Non ci resta che il crimine diventa una serie tv

Dopo il successo della trilogia cinematografica, la commedia è...

Usa, Macron avverte: “Non usare l’Europa contro la Cina”

Il presidente francese in visita di Stato a Washington,...

Usa, ok ai robot killer per la polizia: Robocop diventa realtà?

Scenario da film fantascientifico a San Francisco, dove le...

Addio all’esponente della DC: è morto Gerardo Bianco

L’ex ministro si è spento a 91 anni. Lo...