Pochi medici, è allarme: “Centomila pronti alla fuga”

|

I numeri della Federazione nazionale degli ordini dei medici: via alla campagna “Invisibili”. “Serve una rivalutazione del trattamento economico di tutto il personale sanitario”

Le condizioni di lavoro sono sempre più insostenibili per i medici del Servizio sanitario nazionale (Ssn). Invisibili agli occhi della politica, nei prossimi cinque anni saranno 100mila i medici pronti alla fuga. La Federazione nazionale degli ordini dei medici (Fnomceo) lancia quindi, la nuova campagna ‘Invisibili’ per denunciare l’indifferenza del Governo rispetto ai problemi del Ssn.

Le dichiarazioni di Schillaci

Le dichiarazioni del ministro della Salute, Orazio Schillaci, non si fanno attendere: “Punto alla rivalutazione del trattamento economico di tutto il personale sanitario, per rendere più attrattivo il Sistema sanitario nazionale”. Anticipare la decorrenza al 2023, per l’erogazione degli aumenti previsti per il personale dei Pronto soccorso per uno stanziamento complessivo di 200 milioni, è uno degli obiettivi presentati in Senato dal ministro.

La denuncia della Fnomceo

Le problematiche restano e la denuncia della Fnomceo – il cui spot presenta un medico in tuta anti-Covid che spogliandosi diventa invisibile – ne è un chiaro sentore. Secondo la Federazione nazionale degli ordini dei medici: “Fondi tagliati, strutture antiquate, carenze di personale che costringono i medici a fare milioni di ore di straordinario”. Ciò comporta la fuga del personale sanitario. Tra ospedale e territorio, infatti, mancano più di 20mila medici: circa  4500 nel pronto soccorso, 10mila nei reparti e 6000 di medicina generale. A questo, si aggiunge anche la retribuzione del personale inadeguata, che porta l’Italia a piazzarsi come terzultimo Paese in Europa sul fronte delle remunerazioni. “La scarsa attrattività del Ssn potrebbe avere conseguenze drammatiche. In questi anni il Fondo sanitario nazionale è cresciuto di 14 miliardi e altri 15 sono stati previsti dal Pnrr. Ma neanche un euro è stato destinato ai professionisti, che sono la spina dorsale del servizio sanitario” ha sottolineato il presidente Fnomceo, Filippo Anelli. La politica è quindi chiamata a studiare un piano che riporti la sanità del Paese al centro dell’agenda.

© Riproduzione riservata

Dello stesso autore

Malattie tropicali in Italia: 4 mila casi ogni anno

Dalla strongiloidosi all'echinococcosi, dalla dengue alla chikungunya: i numeri...

Lotta contro l’antisemitismo, Pecoraro: “Agire sui giovani”

L’impegno del neo-coordinatore a sciogliere i movimenti neofascisti e...

Giallo a Roma: morto Stefano Sparti, figlio dell’ex della Magliana

La procura ha avviato un fascicolo di indagine per...

Mirafiori invecchia: serve ricambio generazionale

La Fiom lancia l’allarme: “Nei prossimi sette anni il...

Ast cresce: acquistato nuovo impianto di laminazione a freddo 

Dal costo di cento milioni, il macchinario arriva dal...

Servizio Civile in Umbria, con l’Anci 40 Comuni coinvolti

Il bando resterà aperto fino alle ore 14 del...

Infiltrazioni mafiose in Umbria: “Presenza ben radicata”

I settori dell'edilizia, del turismo e dell'agroalimentare sono quelli...

Calcio, è morto Carlo Tavecchio: addio all’ex presidente Figc 

L’ex dirigente se ne è andato all’età di 79...

Zelensky a Sanremo, sì o no? Ecco chi è pro e chi contro 

Non si placano le polemiche per l’intervento programmato del...

Fonte Nuova piange i suoi cinque angeli: una storia che si ripete 

In quel tratto di strada nel 2007 morirono altri...

Ugl Chimici, gomma plastica: rinnovati i contratti nazionali

L'ipotesi per 140mila lavoratori del settore avranno un nuovo...

MasterChef alla Cascata delle Marmore arriva anche in Australia 

Andrea, ternano che lavora a Melbourne, rilancia la passione...

Leggi anche

Pochi medici, l’allarme di Schillaci: “Problema urgente” 

Il ministro della Salute fa il punto sul momento...

Dalla Homepage

Attacco alle ambasciate: nei video cinque incappucciati. Il precedente greco 

Dalla Spagna i media rilanciano l’individuazione dei presunti responsabili...

Malattie tropicali in Italia: 4 mila casi ogni anno

Dalla strongiloidosi all'echinococcosi, dalla dengue alla chikungunya: i numeri...

Lotta contro l’antisemitismo, Pecoraro: “Agire sui giovani”

L’impegno del neo-coordinatore a sciogliere i movimenti neofascisti e...

Giallo a Roma: morto Stefano Sparti, figlio dell’ex della Magliana

La procura ha avviato un fascicolo di indagine per...