‘Ndrangheta a Roma, le intercettazioni: «Siamo una carovana per fare la guerra»

|

Emergono nuovi particolari dopo i 34 arresti tra Lazio e Calabria: «I vertici si incontravano solo a matrimoni e funerali» 

«Siamo una carovana per fare la guerra». Ѐ uno dei passaggi che emerge dalle intercettazioni telefoniche utilizzate dagli inquirenti nell’ambito dell’operazione Propaggine“, che ha portato, all’alba di martedì, all’arresto di 34 persone tra Lazio e Calabria, di cui 29 in carcere e cinque ai domiciliari.   

Le accuse 

Per gli inquirenti, gli arrestati sono responsabili a vario titolo di associazione mafiosa, scambio elettorale politico-mafioso, favoreggiamento commesso al fine di agevolare l’attività del sodalizio mafioso e detenzione e vendita di armi comuni da sparo ed armi da guerra aggravate.

Le indagini hanno messo in evidenza che, secondo una strategia ben specifica, i due capi del “locale” di ‘ndrangheta romani limitavano al minimo gli incontri di persona con i vertici calabresi, facendoli coincidere con eventi particolari, quali matrimoni o funerali, in occasione dei quali si sono svolti incontri fugaci ma risolutivi. Nei casi di estrema urgenza, poi, gli incontri sono stati concordati mediante l’intermediazione di messaggeri.

Alcuni dei destinatari della misura cautelare sono stati già condannati per l’appartenenza alla cosca Alvaro con sentenze passate in giudicato. In una delle intercettazioni agli atti dell’inchiesta, uno dei boss, parlando con uno dei suoi, afferma: «Siamo una carovana per fare la guerra».  

Società sequestrate 

Le indagini sono state portate avanti – e proseguono anche in queste ore – dalla Direzione Investigativa Antimafia, con il supporto della rete @ON finanziata dall’Unione Europea. A portare avanti il lavoro inquirente, i procuratori aggiunti Michele Prestipino, Ilaria Calò e il pm Giovanni Musarò, i quali hanno disposto anche il sequestro di 24 società e attività, tra cui bar, ristoranti e pescherie nell’area nord della Capitale, in particolare nel quartiere Primavalle.

Secondo chi indaga il gruppo riciclava fiumi di fondi neri provenienti dalle attività illegali delle cosche ed era diventato un punto di riferimento per la criminalità calabrese. 

© Riproduzione riservata

Dello stesso autore

Pil in diminuzione nel 2023: gli scenari dell’Istat

Il report “Prospettive per l'economia italiana nel 2022-2023”: l’aumento...

Forza Italia lancia la proposta: “Permessi Ztl validi in tutta Italia”

Il gruppo consiliare di Terni in un atto di...

Perugia, la carica dei nuovi sommelier: ecco chi ha superato l’esame 

Consegnati i diplomi, il tastevin da indossare sulla divisa...

Maltempo, dalla Regione arrivano 200mila euro 

Sono in totale 213 mila euro i fondi messi...

Accolti mamme e bambini ucraini: “Gioia nei loro occhi”

Grandi e piccini nel Comune di Polino: arrivano dalla...

A Roma arrivano i cassonetti intelligenti: via ai test 

Il quartiere Africano di Roma primo luogo di sperimentazione...

E45, cantieri e incidenti: ecco la mappa dei nuovi lavori 

Anas annuncia il cronoprogramma dei prossimi interventi per la...

I russi aspettano il “Generale inverno”: attacco a -10 gradi 

Secondo i media ucraini gli uomini di Putin sono...

Ppe, Bakolas: “Meloni è pragmatica, vediamo se credibile”

I popolari europei sono a lavoro per programmare la...

Italiani, benvenuti nel post-populismo: tra malinconia e indignazione

L’Italia, secondo il Censis, è un Paese “entrato nel...

Italia, Serbia, Kosovo: cosa fare geopoliticamente?

Il contesto geopolitico attuale si dovrebbe proporre con ancora...

Pd e M5s in piazza, Calenda a Letta: “E’ incapace di strategia politica” 

Il leader di Azione attacca il segretario Dem dopo...
Teseide Web Design - Realizzazione Siti Web

Leggi anche

Teseide Casa Editrice

Dalla Homepage

Riforma Cartabia e intercettazioni: la verità di Nordio 

“La pubblicazione delle intercettazioni non ha colpito solo politici...

Pil in diminuzione nel 2023: gli scenari dell’Istat

Il report “Prospettive per l'economia italiana nel 2022-2023”: l’aumento...

Lega Pro, via al progetto “Ethical Sport Management”

Ospiti del convegno Sebastiano Messina e Francesco Ghirelli, presidente...

Pochi medici, è allarme: “Centomila pronti alla fuga”

I numeri della Federazione nazionale degli ordini dei medici:...

Sogna il Marocco che affronterà il super Portogallo, Spagna out

Eliminate le Furie Rosse ai rigori, i nordafricani sognano....