Doppio cognome: ecco le regole per aggiungere quello materno 

|

La sentenza della Consulta del 27 aprile ha reso illegittimo l’automatismo sull’attribuzione del solo cognome paterno. In attesa del Dl, è già possibile cambiare il proprio nome di famiglia o aggiungere quello della madre ma solo sotto decisione del prefetto e con «specifiche e ragionevoli motivazioni»

Con la sentenza della Consulta del 27 aprile scorso, che ha reso illegittima la decisione di assegnare in maniera automatica il cognome paterno ai figli, si è aperto un nuovo scenario in Italia. La giustificazione che motiva la scelta della Corte costituzionale è per evitare «l’invisibilità della madre e il segno di una disuguaglianza fra i genitori che si riverbera e si imprime sull’identità del figlio». 

Nel frattempo è già possibile cambiare il proprio cognome o assegnare quello materno, in attesa che la sentenza di aprile diventi ufficialmente un decreto legge attraverso una circolare ministeriale in grado di fornire le nuove regole per tutti gli uffici dello stato civile e dare nuove organizzazioni per l’anagrafe. 

Al momento, però, l’assegnazione del nome di famiglia materno deve seguire delle regole precise: sempre posto dopo quello paterno. Per avere la facoltà di decidere l’ordine con cui i cognomi saranno dati ai bambini si dovrà attendere l’approvazione della nuova normativa. 

C’è però un’eccezione alla regola generale: se si dovesse scegliere il primato del cognome della mamma su quello del papà, la decisione dovrà passare attraverso i tribunali e giudici. Al momento, infatti, qualora un individuo di maggiore età voglia cambiare o modificare il proprio riferimento anagrafico, bisogna presentare un’istanza al Prefetto della zona di residenza, allegando una specifica e ragionevole motivazione. 

Come specifica Gian Ettore Gassavi, presidente dell’Associazione degli Avvocati matrimonialisti italiani «l’accoglimento della richiesta della modifica o del cambio di un cognome avviene spesso perché quest’ultimo può mettere a disagio la stessa persona o peggio ancora rischia di metterla in pericolo». 

«Ci sono capitati diversi casi di aggiunta di cognomi della madre, soprattutto affinché questi non andassero dispersi in quelle famiglie dove c’erano solo figlie femmine – afferma Annamaria Bernardini De Pace, avvocato e saggista – Non ricordo mai un rifiuto da parte di un Prefetto». 

Nessuna particolare difficoltà, quindi, se non un corso abbastanza articolato rispetto a quello più snello che la sentenza della Corte costituzionale ha in mente di progettare. 

In attesa che la nuova prassi sia comunicata dal ministero della Giustizia, è bene ricordare anche che le norme del provvedimento avranno comunque un valore retroattivo: potrebbero beneficiarne anche i maggiorenni. 

© Riproduzione riservata

Dello stesso autore

Manovra, i dubbi Cisl: “Ok emergenza, manca Industria 4.0”

Il segretario confederale Ignazio Ganga ascoltato nelle commissioni riunite...

Giappone e Spagna avanti: fuori la Germania

Ai tedeschi non bastano le quattro reti al Costa...

Tour de France, chiusura a Nizza. Parigi impegnata con le Olimpiadi

Svolta storica, la Grande Boucle si fermerà in Costa...

Omicidio di Borgo Bovio: il 26enne resta in carcere

La decisione del giudice per le indagini preliminari dopo...

Carambola lungo la E45, tre persone finiscono in ospedale 

Incidente stradale intorno alle 19 a Pontenuovo: coinvolte un’auto...

La forza delle donne, evento con la giornalista Pannitteri

Ad Acquasparta la presentazione del libro: sono 104 le...

Disastro Lukaku: Belgio eliminato

Pari con la Croazia, l’attaccante nerazzurro sbaglia l’impossibile. Passano...

Scuola, il Tar del Lazio respinge i ricorsi degli aspiranti dirigenti 

Il giudice ha definito “inammissibili e infondati” i motivi...

Von der Leyen accelera: “Un processo di Norimberga per la Russia” 

La leader europea richiama i Paesi della Ue a...

Opzione donna, ipotesi proroga a tempo: i conti del governo 

Tra gli scenari presi in considerazione per la riforma...

Accise sulla benzina: al governo 317 milioni in un mese

Rialzo delle accise di 10 centesimi con l’ultimo decreto:...

Persone con disabilità, aumenta il contributo per il trasporto

L’assessore di Terni Ceccotti: “Una risposta adeguata per tutti...
Teseide Web Design - Realizzazione Siti Web

Leggi anche

Nuova Giunta Occhiuto: Calabrese e Staine entrano nell’esecutivo

Nominati dal Presidente della Regione Calabria i due nuovi...

Boccia: “Senza Sud non c’è nuovo partito”

Il punto di vista del senatore Pd e responsabile...

Frana Casamicciola, Occhiuto: “Protezione Civile Calabria pronta a partire per Ischia”

Il presidente dichiara la disponibilità della Regione ad aiutare...

Reggio Calabria città che accoglie

Tutto pronto per il Festival delle migrazioni E’ stato presentato,...
Teseide Casa Editrice

Dalla Homepage

Manovra, i dubbi Cisl: “Ok emergenza, manca Industria 4.0”

Il segretario confederale Ignazio Ganga ascoltato nelle commissioni riunite...

Giappone e Spagna avanti: fuori la Germania

Ai tedeschi non bastano le quattro reti al Costa...

Italia, Serbia, Kosovo: cosa fare geopoliticamente?

Il contesto geopolitico attuale si dovrebbe proporre con ancora...

Tour de France, chiusura a Nizza. Parigi impegnata con le Olimpiadi

Svolta storica, la Grande Boucle si fermerà in Costa...

La forza delle donne, evento con la giornalista Pannitteri

Ad Acquasparta la presentazione del libro: sono 104 le...