Doppio cognome ai figli, le motivazioni della Corte costituzionale

|

La sentenza dei giudici del 27 aprile pone un freno all’attribuzione automatica del cognome paterno ai nascituri: «Deve esserci un accordo fra genitori» 

Depositate le motivazioni della sentenza che il 27 aprile scorso ha reso illegittima l’attribuzione del solo cognome paterno in modo automatico. Da ora in avanti è prevista, infatti, la duplice assegnazione dei cognomi dei genitori per i neonati. L’attribuzione solo del cognome del padre «si traduce nell’invisibilità della madre ed è il segno di una disuguaglianza fra i genitori che si riverbera e si imprime sull’identità del figlio», sottolinea la Corte costituzionale.

Ciò comporta la violazione degli articoli 2, 3 e 117 della Costituzione, ma anche la Convenzione europea nell’ottavo e quattordicesimo capo. 

Con la deposizione della sentenza, redatta dalla giudice Emanuela Navarretta, si dichiara illegittimo l’articolo 262 del Codice civile nella parte che recita: «ipotesi del riconoscimento effettuato contemporaneamente da entrambi i genitori, che il figlio assuma il cognome del padre». 

La motivazione della sentenza è il riconoscimento dello “status filiationis” e quindi deve «rispecchiare l’uguaglianza e la pari dignità dei genitori». 

Le nuove regole 

La sentenza della Corte costituzionale prevede che alla nascita di un figlio, i genitori debbano arrivare a un accordo per l’attribuzione di un singolo cognome, paterno o materno. In mancanza di una sintonia, si devono assegnare entrambi i cognomi, seguendo l’ordine che la coppia decide.

Ovviamente la medesima azione si applicherà nel caso in cui entrambi i genitori sono concordi nell’assegnare il duplice cognome. Qualora vi sia un contrasto anche sulla sequenza dei cognomi, la decisione spetta a un giudice. 

Sorgono, però, all’interno del mondo giurisprudenziale alcune richieste di regolamentazione della sentenza con una specifica legge per evitare che l’«attribuzione del cognome di entrambi i genitori comporti, nel succedersi delle generazioni, un meccanismo moltiplicatore lesivo della funzione identitaria», come si legge nelle pagine della Consulta. 

È opportuno che un genitore titolare del doppio cognome scelga quale sia il più rappresentativo del suo legame genitoriale, sempre che non si opti per l’attribuzione del doppio cognome di solamente una delle due parti. 

Il problema sorge anche nel caso della nascita di secondogeniti. La Corte ha rimesso alla valutazione del legislatore anche l’«interesse del figlio a non vedersi attribuito un cognome diverso rispetto a quello di fratelli e sorelle». Su questo punto si ipotizza come soluzione che la scelta attributa per il primo nascituro sia vincolante rispetto ai figli successivi della stessa coppia.

© Riproduzione riservata

Dello stesso autore

Auto fuori strada, tragedia in Umbria: morti 4 giovani

Schianto fatale per i ragazzi che viaggiavano tutti nella...

Dramma Uruguay, passa la Corea del Sud

Ai sudamericani non basta la vittoria sul Ghana (0-2)....

Cgil, legge di Bilancio: “Manovra da corto, cortissimo respiro”

I sospetti ed i timori del sindacato ascoltato in...

Treofan, Fioroni: “La Regione assicura gli ammortizzatori sociali”

L’assessore regionale sulla vertenza della multinazionale: “Anche per il...

Pnrr, il governo pronto a chiedere la revisione dei programmi 

Lo conferma il ministro dello Sviluppo Economico Urso: “Valutiamo...

Giorgetti e le stime sul Pil: “Cresce fino al 2% nel 2024”

Il ministro dell’Economia analizza il momento e le previsioni...

Pochi medici, l’allarme di Schillaci: “Problema urgente” 

Il ministro della Salute fa il punto sul momento...

Mediterraneo, la visione di Mattarella: “Gestione comune dei flussi”

Il presidente della Repubblica sul conflitto in Ucraina: "Ancora...

Manovra, i dubbi Cisl: “Ok emergenza, manca Industria 4.0”

Il segretario confederale Ignazio Ganga ascoltato nelle commissioni riunite...

Giappone e Spagna avanti: fuori la Germania

Ai tedeschi non bastano le quattro reti al Costa...

Tour de France, chiusura a Nizza. Parigi impegnata con le Olimpiadi

Svolta storica, la Grande Boucle si fermerà in Costa...

Omicidio di Borgo Bovio: il 26enne resta in carcere

La decisione del giudice per le indagini preliminari dopo...
Teseide Casa Editrice

Leggi anche

Teseide Web Design - Realizzazione Siti Web

Dalla Homepage

Ppe, Bakolas: “Meloni è pragmatica, vediamo se credibile”

I popolari europei sono a lavoro per programmare la...

I russi aspettano il “Generale inverno”: attacco a -10 gradi 

Secondo i media ucraini gli uomini di Putin sono...

Dramma Uruguay, passa la Corea del Sud

Ai sudamericani non basta la vittoria sul Ghana (0-2)....

Pos e contante, Giorgetti e il botta e risposta Salvini-Sala

Giorgetti invita a evitare ristoranti che non accettano il...

Missili Aspide per l’Ucraina: nuovo pacchetto aiuti dall’Italia

Arriva il sesto Decreto Aiuti: proroga al 31 dicembre...